blank

5 validi motivi per trasferirsi a Dublino dopo la fine della pandemia

Gli italiani, antichi o contemporanei, giovani o adulti, hanno sempre girato il mondo. Trasferirsi all’estero per lavoro è divenuta, negli ultimi anni, una consuetudine, soprattutto per le nuove generazioni. Il nostro Paese attualmente non offre le stesse opportunità che certi altri offrono, in determinati settori. Città come Berlino, Londra e Parigi sono state prese di mira dai nostri giovani connazionali negli ultimi decenni. Tuttavia nuove realtà interessanti iniziano a spiccare come mete d’espatrio.

La più grande città dell’isola verde, l’Irlanda, è senz’altro una di queste.

Ecco 5 validi motivi per trasferirsi a Dublino dopo la fine della pandemia.

1 – Economicamente in crescita

L’Irlanda ha ottenuto l’indipendenza dal regno Unito negli anni venti del Novecento e per tutto il corso del secolo non ha fiorito economicamente. Ma all’inizio dei duemila la situazione è cambiata. Il Paese è riuscito ad innescare un processo di sviluppo economico formidabile.

Moltissime multinazionali hanno spostato la loro sede principale a Dublino, per via degli sgravi fiscali. Progressivamente, ciò ha reso la capitale una città ricca ed economicamente florida, piena di opportunità lavorative, anche per chi viene dall’estero. Si può dire quasi che l’Irlanda, e quindi Dublino, stia vivendo un boom economico.

2 – Una città multietnica

Trasferirsi nella città è più facile, perché è già popolata da moltissime persone provenienti da tutto il mondo. Questo rende il trasferimento un’esperienza di conoscenza culturale, oltre che umana.

3 – Non è una metropoli

Nonostante sia molto popolosa e sia la capitale del Paese, Dublino non è una vera e propria metropoli. Anzi ha le dimensioni, e quindi i ritmi, di una classica grande città europea.

Questo la rende più vivibile e meno stressante.

4 – Ben collegata

Dublino è ottimamente collegata con tutta Europa e in particolare modo con l’Italia.

Ci sono fino a tre voli al giorno per Milano. I prezzi dei voli, oltretutto, sono molto accessibili. Questo significa che si può tornare a casa subito, alla prima necessità.

5 – Appartiene all’Unione Europea

Uno dei motivi che la rende preferibile rispetto a città come Londra o New York, è che l’Irlanda appartiene all’Unione Europea. Quindi se si sceglie di trasferirsi per imparare bene l’inglese, Dublino è la soluzione migliore. Rimanere entro i confini dell’Unione Europea offre una serie di vantaggi e garantisce dei diritti, che facilitano moltissimo il trasferimento.

Inoltre l’Irlanda possiede una florida cultura musicale, si beve un ottima birra ed è bellissima da visitare, a livello paesaggistico.

Ecco perciò i 5 validi motivi per trasferirsi a Dublino dopo la fine della pandemia.

Consigliati per te