5 titoli guida e sottovalutati a Wall Street che sono ancora indecisi sulla direzione da prendere

Molti iniziano già  a fasciarsi la testa e danno quasi per scontato che siamo all’inizio di un ribasso. Non è ancora il momento per gridare al sell off, perchè a parer nostro sarà importante capire cosa accadrà fra lunedì e martedì prossimo. In questi due giorni si potrebbe ribaltare anche la tendenza dei grafici nuovamente al rialzo.

Quali sono i livelli che faranno scendere con probabilità elevate i listini americani?

Dow Jones

Tendenza ribassista in corso. Inversione rialzista solo con una chiusura giornaliera superiore a 35.090.

Nasdaq C. 

Tendenza ribassista in corso. Inversione rialzista solo con una chiusura giornaliera superiore a 14.623,03.

S&P 500

Tendenza ribassista in corso. Inversione rialzista solo con una chiusura giornaliera superiore a 4.375,09.

Di giorno in giorno poi andremo a mantenere il polso della situazione.

Il tema odierno scelto dal nostro Ufficio Studi è il seguente:

5 titoli guida e sottovalutati a Wall Street che sono ancora indecisi sulla direzione da prendere.

Quali sono i titoli che abbiamo scelto ed individuato?

Amazon (NASDAQ:AMZN), Facebook, Google, Microsoft e Netflix.

Analisi grafica e previsionale di 5 titoli guida e sottovalutati a Wall Street che sono ancora indecisi sulla direzione da prendere

Amazon, ultimo prezzo a 3.573,63. Fair value a 4.500 dollari. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera e poi settimanale inferiore a 3.529, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 3.850 e poi 4.050.

Facebook, ultimo prezzo a 341,16. Fair value a 450 dollari. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale superiore a 355,38, i prezzi potrebbero continuare a scendere in poche settimane verso l’area di 315 e poi 275.

Google, ultimo prezzo a 2.539,40. Fair value a 3.950 dollari. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera e poi settimanale inferiore a 2.480,40, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 2.650 e poi 2.900.

Microsoft, ultimo prezzo a 280,75. Fair value a 320 dollari. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera e poi settimanale inferiore a 274,30, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 320 e poi 350.

Netflix, ultimo prezzo a 530,31. Fair value a 630 dollari.  Fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera e poi  settimanale superiore a 527,05, i prezzi potrebbero continuare a scendere in poche settimane verso l’area di 560 e poi 597.

Come al solito si procederà per step e le prossime giornate saranno davvero decisive per capire non solo la direzione che prenderanno questi titoli ma anche gli stessi listini azionari.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te