5 titoli azionari sottovalutati da monitorare a Wall Street nella settimana del 21 giugno

Le scadenze tecniche hanno portato ulteriori ritracciamenti in una tendenza che già da qualche giorno era improntata al ribasso. Siamo all’inizio di una correzione oppure entro martedì, giorno di setup annuale, si tornerà al rialzo? A parer nostro ancora nulla è deciso ed ora andremo ad analizzare 5 titoli azionari sottovalutati da monitorare a Wall Street nella settimana del 21 giugno.

Lo scenario atteso per la prossima settimana è il seguente: 

rimbalzo fra lunedì e martedì con formazione del massimo settimanale  e poi nuovo ribasso fino a ridosso  della chiusura di contrattazione di venerdì.  Fra lunedì e martedì si potrebbe assistere alla formazione di uno swing che potrebbe far cambiare la nostra previsione.

Di seguito i livelli da monitorare per la giornata di lunedì:

Dow Jones

Tendenza ribassista in corso. Inversione rialzista solo con una chiusura giornaliera superiore a 33.622.

Nasdaq C. 

Tendenza rialzista in corso. Inversione ribassista solo con una chiusura giornaliera inferiore a 13.098.

S&P 500

Tendenza ribassista in corso. Inversione rialzista solo con una chiusura giornaliera superiore a 4.204,78.

Molto strano che il Nasdaq continui  a mantenere la tendenza al rialzo e questo significa che il ribasso che molti credono sia iniziato non è ancora deciso del tutto.

5 titoli azionari sottovalutati da monitorare a Wall Street nella settimana del 21 giugno

Quali sono i titoli?

Amazon (NASDAQ:AMZN), Google, Facebook, JPMorgan e Microsoft.

Amazon, ultimo prezzo 3.486,90. Fair value a 4.310 dollari circa. Tendenza di lungo termine rialzista  con stop loss a 2.880.  Mantenere e vendere solo in chiusura giornaliera inferiore a 3.360. Fino a quando la tendenza rimarrà rialzista l’obiettivo a 1/3 mesi in area 3.800/3.950.

Google, ultimo prezzo 2.402,22. Fair value a 3.500 dollari circa. Tendenza di lungo termine rialzista  con stop loss a 2.193. Nel breve, solo una chiusura giornaliera superiore a 2.432,06 potrebbe ristabilire il rialzo con obiettivo a 1/3 mesi in area 2.650/2.890.

Facebook, ultimo prezzo 329,66. Fair value a 450 dollari circa. Tendenza di lungo termine rialzista  con stop loss a 295. Nel breve, solo una chiusura giornaliera superiore a 336,15 potrebbe ristabilire il rialzo con obiettivo a 1/3 mesi in area 360/385.

JPMorgan, ultimo prezzo 147,92. Fair value a 180 dollari circa. Tendenza di lungo termine rialzista  con stop loss a 146.  Nel breve, solo una chiusura giornaliera superiore a 160,33 potrebbe ristabilire il rialzo con obiettivo a 1/3 mesi in area 180.

Microsoft, ultimo prezzo 259,43. Fair value a 315 dollari circa. Tendenza di lungo termine rialzista  con stop loss a 231. Mantenere e vendere solo in chiusura giornaliera inferiore a 249,81. Fino a quando la tendenza rimarrà rialzista l’obiettivo a 1/3 mesi in area 294/315.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te