5 titoli azionari del Ftse Mib che ora potrebbero anche crollare

Dopo la brusca scivolata ribassista di ieri sui listini internazionali  ci sono  5 titoli azionari del Ftse Mib che ora potrebbero anche crollare.

La chiusura del Ftse Mib Future sotto i 19.140 ha assunto una particolare connotazione. Da questo momento in poi tranne nuove inversioni rialziste giornaliere, il pericolo è di accelerazioni ribassiste verso l’area dei 18.120. Sotto questo livello in chiusura settimanale, l’intera teoria di ulteriori rialzi fino a  dicembre verrebbe messa in seria discussione facendo ritornare in auge l’ipotesi di Onda C.

Da questo momento in poi abbiamo alzato il segnale di allerta e siamo pronti a valutare i movimenti che verranno per accodarci ad essi.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

Dall’altro canto però non “ci fasciamo la testa” e nemmeno giungiamo già da ora a conclusioni affrettate.

Si procederà per step.

Ecco 5 titoli azionari del Ftse Mib che ora potrebbero anche crollare

Ci riferiamo a Banca Mediolanum, Eni (MIL:ENI), Generali Assicurazioni, Leonardo e Mediaset.

Per tutti questi titoli la situazione grafica è sempre la stessa. Infatti ancora non hanno fugato la possibilità di ulteriori minimi rispetto a marzo. Come mai? Non si sono ancora formati pattern rialzisti sul time frame mensile.

Banca Mediolanum, ultimo prezzo a 6,255. Una chiusura giornaliera  e poi settimanale inferiore a 6,01 farebbe partire un’accelerazione ribassista con obiettivo i minimi di marzo ed oltre. Questa ipotesi verrà sconfessata solo da una chiusura mensile superiore a 7,022.

Eni, ultimo prezzo a 8,472. Una chiusura giornaliera  e poi settimanale inferiore a 8,251 farebbe partire un’accelerazione ribassista. Nuovi rialzi solo in chiusura settimanale superiore a 9,137.

Generali Assicurazioni, ultimo prezzo a 13,265. Una chiusura giornaliera  e poi settimanale inferiore a 13,05 farebbe partire un’accelerazione ribassista. Nuovi rialzi solo in chiusura settimanale superiore a 13,965.

Leonardo, ultimo prezzo a 6,03. Una chiusura giornaliera  e poi settimanale inferiore a 5,772 farebbe partire un’accelerazione ribassista. Nuovi rialzi solo in chiusura giornaliera  superiore a 6,336.

Mediaset, ultimo prezzo a 1,553. Una chiusura giornaliera  e poi settimanale inferiore a 1,523 farebbe partire un’accelerazione ribassista verso i minimi di marzo e forse oltre. Nuovi rialzi solo in chiusura giornaliera  superiore a 1,84.

Si procederà per step.

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.