5 segreti per fare invidia ai francesi con questo classico della cucina più 4 errori imperdonabili

La colazione è da sempre uno dei pasti più importanti della giornata, con cui fare il carico di energie per affrontare i tantissimi impegni quotidiani. Fra le protagoniste immancabili della colazione esistono certamente le uova, da preparare in squisiti modi diversi.

L’omelette, ad esempio, è una vera esplosione di cremosità e gusto, perfetta anche per un pranzo o una cena sfiziosi. Quindi, ecco 5 segreti per fare invidia ai francesi con questo classico della cucina più 4 errori imperdonabili che molti commettono senza sapere. E, sempre a proposito di uova, ecco anche come dire basta alla solita frittata grazie a 2 fresche varianti golose che si preparano velocemente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Infallibili trucchi per omelette saporite e sfiziose come mai prima d’ora

L’omelette è una frittata cremosissima, apparentemente semplice da cucinare, ma che nasconde qualche insidia. Bisogna preparare questo classico francese cuocendo le uova solo da un lato, per dorarle esternamente e lasciarle morbidissime all’interno.

Per far questo, un primo trucco è la scelta della padella. È consigliabile usarne una di circa 20 centimetri di diametro e alta all’incirca 3 millimetri, dotata di manico. Le migliori sono quelle in ferro, dette anche “lionesi”.

Altra mossa fondamentale è quella che aiuta a capire il momento di versare le uova in padella. Per individuare la temperatura giusta, infatti, basta usare poco burro per ungere bene la padella. Quando il burro formerà delle minuscole bollicine, è il momento di tuffare dentro le uova.

Bisogna rigorosamente preparare un’omelette per volta per un risultato impeccabile. Consigliamo di usare massimo 3 uova per ognuna. Ma per un risultato eccellente, consigliamo l’utilizzo di 2 uova intere e un solo albume.

Gli altri dei 5 segreti per fare invidia ai francesi con questo classico della cucina più 4 errori imperdonabili

Un altro segreto è il doppio movimento da eseguire durante la cottura. Bisognerà versare le uova in padella e muoverle con la frusta per far giungere il calore uniformemente. Ma occorre anche muovere contemporaneamente la padella in avanti e indietro, in senso circolare, usando l’altra mano.

L’ultimo trucco? Suggeriamo di eliminare la padella dal fornello e lasciarla immobile per un minuto. Il calore accumulato continuerà a dorare la base, lasciando il cuore morbidissimo e gonfio.

Per quanto riguarda i condimenti consigliamo di usare salumi o verdure. E gli errori imperdonabili e più frequenti con le omelette?

  • non lavare le uova;
  • padella surriscaldata;
  • uova non a temperatura ambiente;
  • cuore “non abbastanza bavoso” o “baveuse” per dirla alla francese.
(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te