5 modi utili e furbi per non sprecare l’acqua del condizionatore e risparmiare in casa

Nei giorni di forte caldo non diamo tregua al nostro caro condizionatore. Senza di lui le nostre ore passate in casa sarebbero un inferno. Se da un lato questo elettrodomestico spesso ci salva da colpi di calore e malessere, dall’altro, però, è fortemente inquinante. Diciamo che non è un amico del Pianeta, per questo è indispensabile utilizzarlo con attenzione e cautela.

Quando viene acceso, il condizionatore espelle la condensa, più rimane in funzione, più ne produce. Questa acqua è simile a quella distillata, detta demineralizzata, cioè non è potabile e non contiene alcune sostanze. Visto che passa attraverso le tubature, però, può essere contaminata da germi o batteri. Solitamente è raccolta in bottiglie, secchi o altri contenitori di vario genere, ma esistono anche altri modi intelligenti per riutilizzarla. La condizione fondamentale è pulire prima tutti i filtri, per ottenere una condensa adatta al riuso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ecco 5 modi utili e furbi per non sprecare l’acqua del condizionatore e risparmiare in casa, per la routine domestica. Vediamo quali sono.

Per l’auto

Il condizionatore nel tempo produrrà più quantità di acqua senza calcare, quindi ideale per la manutenzione della macchina. Potremo versarla nella vaschetta dei tergicristalli e nel radiatore, per lavare la nostra auto senza sprecare acqua di casa.

Per stirare

Per mantenere lo stato del nostro ferro da stiro in buone condizioni, solitamente si acquista l’acqua distillata. Invece di spendere soldi, raccogliamo l’acqua in dei contenitori piccoli con tappo e utilizziamola quando stiriamo.

Innaffiare

Nonostante sia priva di alcune sostanze, l’acqua di scarto può servire a irrigare le piante del nostro giardino. Alcune tipologie di vegetazione, infatti, richiedono pochi nutrimenti per vivere, quindi acqua perfetta per gardenie ed ortensie.

Cura della casa

Con l’acqua del condizionatore è possibile realizzare un detersivo delicato per il bucato, basta aggiungere poche scaglie di sapone di Marsiglia. Lasciare la soluzione di acqua e sapone a riposare per un paio di giorni prima di utilizzarlo. Per risparmiare il consumo di acqua domestica, potremo impiegare l’acqua di scarto per le pulizie di pavimenti e superfici.

Capelli

Per evitare che l’acqua calcarea di casa possa rovinare la chioma, raccogliere la condensa e riscaldarla in un pentolino per un paio di minuti, poi procedere con lo shampoo. Utilizzare questo tipo di acqua per nostri capelli li renderà meno sfibrati e opachi.

Questi sono i 5 modi utili e furbi per non sprecare l’acqua del condizionatore e risparmiare in casa.

Approfondimento

Come fare per rendere l’aria dei condizionatori sempre profumata e gradevole in pochi gesti

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te