blank

5 errori comuni da non commettere più per avere una pizza fatta in casa perfetta

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

In tempo di lockdown e di coprifuoco chiunque ha cercato di impiegare il tempo in qualche modo. Imparare l’arte culinaria è stata tra le attività più svolte ed apprezzate. Agli amanti della buona cucina ma anche per chi ai fornelli non è molto capace a destreggiarsi, gli Esperti buongustai di ProiezionidiBorsa vogliono mostrare qualche piccolo segreto per la preparazione di un “must” della cucina italiana, la pizza.

Che sia bianca o rossa, condita o dietetica, tradizionale o senza glutine, la pizza è un vero portento della cultura tricolore. Identità di un popolo, quello italiano, che vuole lasciare alle spalle il periodo nero del coronavirus, per dedicarsi alle ricchezze del suo territorio. Di seguito, una carrellata di errori comuni che ci commettono spesso in cucina durante la preparazione della tanto amata pizza.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
Magia di Stelle Premium: dai un tocco di magia alla tua casa

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

5 errori comuni da non commettere più per avere una pizza fatta in casa perfetta

a) Una farina vale l’altra, tanto non influisce sulla lievitazione.

Ecco il primo classico errore che può sembrare banale ma che, invece, può compromettere il risultato finale. È opportuno sottolineare che una ricetta prevede una determinata farina per un preciso tempo di lievitazione. La tipologia della farina inciderà sulla lievitazione dell’impasto a causa delle diverse caratteristiche. Dunque, bisogna seguire rigorosamente i passaggi giusti con gli ingredienti giusti.

b) Lo zucchero non serve.

Lo zucchero è, invece, determinante per migliorare la lievitazione. Di norma è aggiunto con il lievito proprio per agevolare la sua reazione.

c) Stendere la pizza con il mattarello.

Gli esperti pizzaioli consigliano di stendere l’impasto a mano. I palmi delle mani aiuteranno la pasta a dilatarsi in un batter d’occhio componendo già la forma desiderata.

d) Manipolare troppo l’impasto

Presi dall’euforia di essere dei panificatori accreditati, si tende a maneggiare troppo l’impasto. Soprattutto quando si creano le porzioni, quindi i diversi panetti. Smuovere troppo la pasta vanifica, invece, i risultati della lievitazione precedente. Quindi, attenzione.

e) Mozzarella con molto latte o siero.

Un elemento che non può mancare sulla pizza è la mozzarella. L’errore che generalmente si commette è quello di tagliarla e riporla sulla pizza. L’operazione, invece, deve essere fatta solo dopo averla strizzata magari inserendola all’interno di uno scolapasta e schiacciandola con una forchetta, oppure la mozzarella dovrebbe essere tagliata il giorno prima. In questo modo, si evita l’effetto “acquoso” della mozzarella filante.

Se “5 errori comuni da non commettere più per avere una pizza fatta in casa perfetta” è stato utile al Lettore, si consiglia anche “Ammaliare gli ospiti con il sapore dei calzoni fritti napoletani“.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te