5 cose da sapere sui capelli quando cambiamo colore drasticamente

A cavallo del nuovo anno c’è sempre qualcuno che decide di dare una svolta radicale alla propria vita cominciando dal proprio look: cambiando completamente colore di capelli. Da mora a bionda. Da bionda a rossa o castana cioccolato. In teoria non ci sono problemi per cambiare radicalmente colore. Anche su una testa maschile.

I prodotti che sono oggi disposizione dei parrucchieri sono sicuri e testati. E loro esperienza in materia può farci dormire sonni tranquilli. Non è consigliabile infatti, azzardare a casa e magari da soli un lavoro che richiede ore di lavoro e una buona dose di pazienza e di precisione.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ma vediamo quali sono le 5 cose da sapere sui capelli quando cambiamo colore drasticamente, con l’aiuto degli Esperti di ProiezionidiBorsa.

Da nero corvino a biondo e viceversa

Dobbiamo preparare i nostri cari al cambiamento? Qualche volta è meglio di sì. Perché alcuni partner non si danno pace e insistono inutilmente perché si torni “in chiaro”. E altri si spaventano davanti al “rosso fuoco” o al bianco argento stile Fedez: lo ritengono troppo appariscente

Il passaggio dal castano scuro o dal nero corvino al biondo platino è il più complicato del contrario. Richiede anche sei ore di lavoro. In tutti i casi bisogna decolorare completamente i capelli prima di tingerli. Soltanto poi potremo scegliere fra tonalità metalliche o dorate che hanno fatto la fortuna dei grandi miti del cinema, primi fra tutte Marilyn Monroe e Brad Pitt.

Le radici scure in vista

Quest’anno, bisogna subito scegliere se preferiamo lasciare le radici coperte o abbastanza in vista come hanno fatto varie star. La tinta scelta da Michelle Hunziker, il biondo Everest, combinato con una radice scura appena venata da fili chiari è adatta anche alle over 40. Mentre il biondo assoluto con base castana che deve fare il paio con le folte sopracciglia della super modella Emily Ratajkowski, richiede un viso molto fresco e dolce.

5 cose da sapere sui capelli quando cambiamo colore drasticamente

Chi vuole stupire i followers può scegliere il biondo vanigliato con radici scure, amato da Anna Tatangelo. Mentre la mora Kim Kardashian sta sfoggiando un biondo sabbia con un balayage argento e la base sempre scura. Naturalmente altre star non concordano. Preferiscono illuminare la pelle con tinte più dorate e applicate in modo più tradizionale, come Julia Roberts.

Attenzione alle tonalità che invecchiano troppo

Il cambiamento radicale può essere una buona cosa. Ma va ponderato molto bene. Molti saloni propongono il biondo freddo al posto del solito miele. O il chocolate a chi aveva i capelli rossi, invece di un cannella spento.

Attenzione: se andiamo troppo lontano dalla nostra base naturale, potremmo finire per scegliere una tonalità che invecchia molto. Mentre il color caramello e il color cannella stanno bene a tutte quelle che vogliono scurire o schiarire con dolcezza.

Le tonalità caramello, scelte dalla duchessa di Cambridge, Kate Middleton, per addolcire il viso e accordarsi con i cerchietti in velluto di tutti i colori, sono state copiatissime in tutto il mondo.

Mantenere il colore nel tempo

Dopo la colorazione drastica che – dobbiamo dirlo – si stabilizza davvero alla seconda seduta, non bisogna fermarsi. Bisogna puntare al mantenimento della salute dei capelli super stressati da queste eclatanti novità. Nella beauty routine del cambiamento bisogna introdurre maschere ultra-nutrienti, termo-produttori, impacchi di olio di cocco e disciplinanti.

 

Consigliati per te