5 cose da sapere se si vuole comprare un acquario per rendere le proprie tartarughe felici

Quando si vuole un animale da compagnia è sempre importante occuparsi anche di tutto ciò che lo rende felice. Non si tratta solo di alimentazioni e cure, ma anche di habitat ideale, in questo caso dell’acquario. Grazie a questo articolo la Redazione si è già occupata di come prendersi cura delle tartarughe di acqua dolce.

Ma il problema più grande quando si tratta di tartarughe è la scelta dell’acquario. Ci sono parametri e caratteristiche che devono essere rispettate. Ecco perché si vedranno le 5 cose da sapere se si vuole comprare un acquario per rendere le proprie tartarughe felici.

Le caratteristiche che deve avere l’acquario

Per prima cosa l’acquario deve avere le giuste dimensioni, una vaschetta inferiore a 50×50 è da evitare. In base al numero di tartarughe che si vuole avere si sceglierà un acquario di medie o grandi dimensioni. Non importa se si ha un animale molto piccolo, perché tanto crescerà. E per restare in salute deve avere lo spazio necessario per fare l’attività fisica di cui ha bisogno.

La seconda cosa da tenere a mente è che l’acquario deve essere in vetro. Per questioni igieniche innanzitutto ma anche per evitare che si rompa se il peso all’interno diventa eccessivo. E deve essere più profondo che largo, in quanto le tartarughe necessitano di nuotare.

La terza cosa da sapere è che le tartarughe dovrebbero rispettare un ciclo naturale di luce. Esattamente come le persone hanno bisogno di periodi di luce (12-14 ore) alternati a periodi di buio (10-12 ore). Questo permetterà a questi piccoli animali di svolgere le proprie normali attività in qualunque punto della casa siano posizionati. Scegliere quindi un’illuminazione che permetta questa alternanza.

Le altre cose da sapere

Al quarto posto tra le cose da sapere c’è il filtro. Ogni acquario che si rispetti è dotato di un filtro che garantisce la pulizia dell’acqua. Le tartarughe sporcano di più rispetto ai pesci e anche se si cambia l’acqua e si pulisce tutto ogni 10 giorni, è necessario il filtro. Meglio se esterno e di grandi dimensioni.

Infine, ma non per questo meno importante, la quinta cosa da sapere è come riscaldare l’acquario. Le tartarughe amano il caldo e questo implica un termometro apposito che segnali la temperatura presente e soprattutto che non superi i 29 gradi.

Ecco le 5 cose da sapere se si vuole comprare un acquario per rendere le proprie tartarughe felici. Se si superano i 29 gradi o si avrà un’esposizione diretta e prolungata al sole si avranno tartarughe prossime alla morte. Meglio seguire i consigli dati e gioire della salute di questi animali, sempre più da compagnia.

Consigliati per te