5 azioni che possono partire spedite al rialzo a Piazza Affari se il Ftse Mib Future supererà un determinato ostacolo di prezzo

Da diversi giorni i mercati azionari internazionali si stanno muovendo con grande indecisione ed in modo orizzontale ma i nodi stanno per andare al pettine e dovrebbe partire una fase direzionale. Riteniamo che sia questione di ore. In quale verso? Al momento i nostri indicatori sono tutti posizionati ancora al rialzo e quindi tranne esplosione di momentum ribassista, puntiamo al rialzo. Ma al verificarsi di determinate condizioni.

Ecco che il nostro Ufficio Studi consiglia 5 azioni che possono partire spedite al rialzo a Piazza Affari se il Ftse Mib Future supererà un determinato ostacolo di prezzo.

Procediamo per gradi.

Fino a quando il Ftse Mib Future reggerà al rialzo in chiusura di seduta l’area di 24.095 rimarranno elevate le probabilità di assistere a nuovi rialzi di breve termine.

Il segnale rialzista confermato verrà da una chiusura giornaliera superiore ai 24.335.

In questo caso si aprirebbe spazio di un veloce obiettivo in area 25.100 e poi 25.750/26.300 da raggiungere per/entro il 19 maggio.

Invece, ribassi inferiori ai 24.095 come indicato avrebbero obiettivo di breve a 23.100 e poi 21.500.

Al momento, abbiamo probabilità del 65% a favore del rialzo.

5 azioni che possono partire spedite al rialzo a Piazza Affari se il Ftse Mib Future supererà un determinato ostacolo di prezzo

Solitamente i titoli che fanno parte di un paniere sono legati con probabilità del 75% al movimento del benchmark, quindi, il superamento dei 24.335 avrebbe effetti rialzisti più o meno diretti  sui titoli che sono quotati a Piazza Affari.

Questi sono i titoli che abbiamo scelto:

Eni, Intesa Sanpaolo (MIL:ISP), Mediobanca, Telecom Italia ed Unicredit.

Eni, comprare al superamento in chiusura di seduta giornaliera di 10,408 ed obiettivo primo a 11,05/11,65. Stop loss a 10,04.

Intesa Sanpaolo, comprare al superamento in chiusura di seduta giornaliera di 2,3130 ed obiettivo primo a 2,42/2,55. Stop loss a 2,217.

Mediobanca, comprare al superamento in chiusura di seduta giornaliera di 9,452 ed obiettivo primo a 10,05/10,49. Stop loss a 9,09.

Telecom Italia, comprare al superamento in chiusura di seduta giornaliera di 0,447 ed obiettivo primo a 0,515/0,567. Stop loss a 0,4357.

Unicredit, comprare al superamento in chiusura di seduta giornaliera di 8,47 ed obiettivo primo a 9,05/9,455. Stop loss a 8,038.

Si procederà per step.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te