4 usi dell’olio di cocco in cucina e i suoi benefici perfetti per la dieta

olio di cocco

Negli ultimi anni si stanno diffondendo diversi tipi di alimentazione. Questo sia perché siamo più attenti a ciò che mangiamo sia per una maggiore attenzione all’ambiente. Tra queste troviamo la dieta vegana e quella vegetariana, che eliminano o limitano i prodotti di derivazione animale. Chi decide di seguire questo tipo di alimentazione deve, quindi, trovare una soluzione alternativa.

Tra queste c’è l’olio di cocco, che viene ampiamente utilizzato in cucina per la sua grande versatilità. Non solo, questo prodotto sarebbe molto utile per chi desidera perdere peso tramite l’alimentazione. Infatti, potrebbe sostituire diversi alimenti molto più grassi e spesso di derivazione animale. Dopo aver conosciuto tutte le sue proprietà e i suoi utilizzi, non potremmo farne a meno.

4 usi dell’olio di cocco in cucina che ci faranno eliminare il burro

L’olio di cocco è di origine vegetale e si produce proprio dall’omonimo frutto esotico. Viene utilizzato molto frequentemente nelle Filippine e in India. Adesso, però, è molto diffuso anche in Occidente ed è, infatti, facilmente reperibile online, ma anche nei supermercati. Avrebbe diverse proprietà tra cui quelle più importanti sono la stimolazione del metabolismo e la riduzione della ritenzione idrica. Controlliamo sempre di aver acquistato l’olio di cocco puro se è destinato ad essere utilizzato in cucina, perché esistono anche tipologie mirate all’uso cosmetico. Può, infatti, essere utilizzato anche per curare capelli secchi e pelle.

Questo olio è molto versatile. Infatti viene spesso utilizzato come sostituto del burro o della margarina nella preparazione di dolci. Inoltre possiamo anche usarlo al posto delle uova come addensante. Questo ci aiuta a ridurre di molto la quantità di zucchero e di grassi presenti nei nostri dessert, grazie anche al fatto che ha un sapore naturalmente dolciastro. Un ottimo modo per usare l’olio di cocco è quello di preparare la pasta frolla mescolando farina, lievito, un po’ di zucchero, latte e questo olio. Impastiamo il tutto e lasciamo riposare per un’ora prima di utilizzarla.

Un perfetto dolcificante naturale a prova di dieta

Il sapore dolce dell’olio di cocco lo rende anche un perfetto dolcificante naturale, da utilizzare al posto dello zucchero. Se vogliamo usarlo in modo ancora più creativo, possiamo creare una crema per il caffè dolce e leggera. Ci basterà mettere un cucchiaio di caffè e mezzo cucchiaino di olio di cocco e mescolarli insieme, per produrre una cremina da versare sopra al nostro caffè. Questo ci permetterà di gustare una bevanda dolce, ma senza zucchero.

Anche per chi fa sport questo olio è immancabile

Uno dei 4 usi dell’olio di cocco in cucina è particolarmente utile per chi fa sport ed è quello di abbinarlo alla mela o alla banana prima di fare attività fisica. Infatti l’olio di cocco aiuterebbe a bruciare le calorie in eccesso e a darci più carica per il nostro allenamento.

Infine, l’olio di cocco è perfetto per condire piatti freddi, come insalate e verdure. Possiamo fare una vera e propria salsa mescolando l’olio, la senape e il succo di limone. I nostri contorni avranno tutto un altro sapore, senza interferire con la dieta.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te