4 rimedi della nonna per far tornare come nuovi collane e bracciali estivi

D’estate possiamo dare libero sfogo alla fantasia indossando dettagli colorati che valorizzano l’abbronzatura. Dunque libero sfogo all’utilizzo di bigiotteria sgargiante. Ma cosa fare se la salsedine o il cloro la scoloriscono e la rendono opaca? Niente paura! Ecco 4 rimedi della nonna per far tornare come nuovi collane e bracciali estivi.

La prima cosa da fare è quella di eliminare la polvere con un panno morbido. Quindi, a seconda del problema e del materiale decidiamo quale soluzione adottare.

Ossidazione

Se il problema è che i monili son ossidati la tradizione ci insegna che l’aceto è l’alleato di cui abbiamo bisogno. Immergiamo quindi i pezzi in una soluzione composta di acqua e aceto bianco in parti uguali. Lasciamoli in ammollo per un quarto d’ora. Quindi strofiniamoli con le setole morbide di un vecchio spazzolino. Asciughiamoli con della carta assorbente. Ecco che qualsiasi segno di ossidazione sarà totalmente scomparso.

In alternativa possiamo adoperare dell’olio d’oliva. In questo caso versiamolo in un bicchierino. Quindi mettiamoci in ammollo collane, bracciali, ma anche anelli o cavigliere, per una decina di minuti. Poi sciacquiamo con acqua fredda fino ad eliminare totalmente l’unto. Infine asciughiamo con un panno morbido. Questo rimedio risulta particolarmente efficace su oggetti di metallo.

Se rimangono delle macchie nere ostinate non c’è da scoraggiarsi. Prima di darci per vinti, strofiniamo il punto annerito utilizzando un cotton fioc con una puntina di dentifricio. Con un po’ di pazienza il nostro “gioiello” ritornerà a brillare come nuovo.

4 rimedi della nonna per far tornare come nuovi collane e bracciali estivi

Infine ecco l‘ultimo consiglio della tradizione se vogliamo trattare monili d’argento. Ebbene, difficile da credere, ma l’acqua di patate è il rimedio giusto per farli tornare a splendere. Mettiamo quindi a bollire 3-4 patate. Una volta cotte scoliamole tenendo l’acqua da parte. Immergiamo quindi gli oggetti d’argento che vogliamo rinvivire nell’acqua ottenuta. Lasciamoli per una ventina di minuti. Quindi asciughiamoli con un panno morbido. Ecco che l’argento tornerà ad apparire come se fosse appena acquistato.

Prima di immergere totalmente l’oggetto è sempre bene provare a trattare un piccolo pezzetto. Si eviterà così di danneggiarlo se la soluzione prescelta no è corretta.

Approfondimento

Gli esperti svelano i segreti per scegliere gli occhiali da sole giusti per ognuno di noi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te