4 movimenti da fare da seduti in smart working per evitare dolori alla schiena

Per tanti italiani è stato prorogato lo smart working. Non solo in casi specifici, ad esempio se si hanno figli. Quindi il tempo da passare seduti alla scrivania sarà ancora tanto. E a differenza di quando si andava in ufficio, i movimenti sono sempre più ridotti. Almeno prima si doveva uscire di casa, si faceva una pausa per sgranchire le gambe. Invece ora è inevitabile non staccarsi quasi mai dalla sedia. E questo ha portato tante persone a soffrire di problemi posturali.

Posizioni sbagliate tenute per molto tempo, nessun tipo di stretching. Ma per evitare di continuare ad avere problemi esistono 4 semplici esercizi che non richiedono tanti sforzi. Però se si fanno con costanza si può dire addio al mal di schiena.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

4 movimenti da fare da seduti in smart working per evitare dolori alla schiena

Prima di tutto bisogna prendersi cura dei polsi. Che sono sotto stress continuo, per dover scrivere sulla tastiera o usare il mouse. Quindi per evitare di soffrire di tunnel carpale, meglio sgranchirli ogni tanto. Basta stendere le braccia in avanti, intrecciando le mani. Come se si dovesse fare un massaggio cardiaco come si vede in TV. Tenere la posizione per 10 secondi e ripetere almeno 5 volte. Dopodiché ruotare i polsi per qualche secondo. Intrecciando allo stesso modo le mani ora allungare le braccia verso l’alto. Con questo movimento si allungherà tutta la schiena. Mi raccomando, mento in fuori e testa alta. La schiena vi ringrazierà.

Semplici torsioni da seduti possono fare la differenza

Seduti sulla sedia basterà fare una torsione a destra e a sinistra. È importante respirare e non trattenere il respiro, altrimenti i muscoli non si rilasseranno. Tenere la posizione per 5 secondi e poi procedere con l’altro lato. Le braccia si possono tenere sullo schienale della sedia oppure lasciare che accompagnino il movimento.

Per finire bisogna ricordarsi non solo del busto, ma anche del bacino. Un modo per sbloccare le anche è alzare la gamba portando la caviglia destra sul ginocchio sinistro. Premendo delicatamente sul ginocchio con la mano, così l’anca si distenderà. E poi fare lo stesso per l’altra gamba. In questo modo si eviterà di avere dolori a schiena e di tipo lombare.

Ed ecco 4 movimenti da fare da seduti in smart working per evitare dolori alla schiena. Siccome il tempo che passiamo seduti davanti ad uno schermo è aumentato, meglio prevenire. Non solo i problemi posturali o alla schiena, ma bisogna anche pensare alle rughe da smartphone!

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te