4 idee strepitose e originali per riutilizzare vecchie padelle e pentole ormai rovinate

Ci sono certi oggetti in cucina che non riusciamo a buttare via. Siamo talmente abituati ad usarli che, anche se molto usurati, non gettiamo via. È il caso delle batterie di pentole e tegami, acquistati anche a un prezzo non proprio economico.

Se si tratta solo di scrostarle ed eliminare le tracce di sporco e bruciato, possiamo sicuramente rimediare. Solitamente, per pulirle basta preparare dell’acqua calda con aceto e bicarbonato, lasciando agire la miscela per una decina di minuti. In alternativa, si può usare sale grosso e limone per ottenere lo stesso risultato. Ma se non c’è più nulla da fare e il loro ciclo vitale è agli sgoccioli, possiamo provare a trovare un altro utilizzo in casa.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

4 idee strepitose e originali per riutilizzare vecchie padelle e pentole ormai rovinate

Il fai da te unito al riciclo creativo può dare molte soddisfazioni, soprattutto se riusciamo a creare degli oggetti personalizzati e utili in casa.

È incredibile come una vecchia padella può diventare una comoda lavagna da tenere in cucina o all’ingresso di casa. Nel primo caso, se la padella ha ancora intatto il fondo nero, dove cucinavamo, non ci sarà molto lavoro da fare. Basterà solo decorare i bordi della padella con qualche accessorio o incollando dello spago, poi potremo scrivere la spesa direttamente con un gessetto.

Se, invece, la patina nera è rovinata, con della carta abrasiva eliminiamola del tutto e dipingiamo con la vernice lavagna. Una volta asciugata, sarà pronta da appendere. Possiamo approfittare del retro metallico della padella o del tegame per lasciare dei bigliettini con i magneti. Incolliamo, infine, dei fili da pesca o cordoncini, per lasciare, con le mollette, post-it o chiavi di casa.

Se disponiamo degli strumenti adatti a casa, sarà semplice trasformare le pentole in lampadari sospesi molto particolari. Dovremo fare un foro sul fondo o affidarci a un esperto che possa farlo in tutta sicurezza. Servirà solo far passare il filo elettrico attraverso il buco e montare la lampadina. Scegliamo pentole o padelle non troppo pesanti per realizzarli e decoriamo con colori specifici o frange in tessuto.

Altri 2 oggetti

Se abbiamo piccole pentole a doppio manico, sarà divertente creare dei portacandele da esterno ma anche da centrotavola. Mettiamo all’interno delle foglie autunnali, qualche sassolino e perlina finta e adagiamo una grossa candela sul centro. In alternativa, possiamo utilizzare anche delle sfere colorate o pigne raccolte.

Ma vecchie pentole e padelle possono ancora servire in cucina. Saranno utili per mettere carbonella e legna e preparare fantastici barbeque, da condividere in giardino con gli amici.

Ecco, quindi, le 4 idee strepitose e originali per riutilizzare vecchie padelle e pentole ormai rovinate per evitare di gettarle.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te