3 usi fantastici e poco conosciuti che rendono questa pianta una risorsa incredibile per la casa

Molti conoscono l’alloro come una tra le piante aromatiche più utilizzate in cucina. Grazie al suo profumo intenso e alle sue foglie carnose, gli usi in cucina sono davvero tantissimi e variegati.

Sono, però, davvero in pochi a sapere che queste magiche foglie possono essere utilizzate anche in moltissimi altri campi della vita quotidiana. Vediamo allora insieme quali sono i 3 usi fantastici e poco conosciuti che rendono questa pianta una risorsa incredibile per la casa.

Un bagno rilassante all’alloro

La pianta dell’alloro è una sempreverde originaria dell’Asia e tipica delle zone mediterranee. Grazie alla sua estrema resistenza, la possiamo però trovare anche in climi più rigidi, come nel nord Italia e in alcune parti dell’Europa settentrionale. In questi luoghi l’alloro viene utilizzato non soltanto in cucina, ma anche in altri ambiti della vita quotidiana. Ad esempio, con l’alloro è possibile fare un fantastico bagno rilassante e profumato. Basterà prenderne solo 5 foglie e bollirle in un litro d’acqua, per poi filtrarlo e travasarlo nella vasca da bagno. Fatto questo, avremo trasformato una normalissima vasca d’acqua calda in un bagno aromatizzato e rilassante. Una piccola gioia da godere dopo una lunga giornata di lavoro stancante.

3 usi fantastici e poco conosciuti che rendono questa pianta una risorsa incredibile per la casa

Un altro utilizzo fantastico dell’alloro riguarda la conservazione dei tappeti. Dopo aver pulito per bene un tappeto, basterà allora distribuire una manciata di foglie di alloro secco lungo tutta la sua lunghezza. Ricopriamo il tutto poi con dei fogli di giornale e arrotoliamo il tappeto fino a chiuderlo con un laccio. Ecco allora che potremo stare tranquilli, dimenticandoci di tarme e umidità perché verranno contrastate dall’azione congiunta tra fogli di giornale e alloro.

Per finire, il forte odore di questa pianta ci permetterà di utilizzarla anche come metodo per scacciare insetti e parassiti dalla dispensa. Un metodo davvero interessante è infatti quello di mettere qualche foglia di alloro dentro i sacchetti o i barattoli di farina e pangrattato. Questo piccolo trucchetto ci permetterà di tenere lontano sia farfalline del cibo che afidi. Una tecnica che poi possiamo anche riutilizzare per proteggere amidi, cacao in polvere o anche la pasta e il riso.

Approfondimento

Attenzione a non buttare le buste delle patatine perché sono sempre utilissime quando riciclate correttamente

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te