3 trucchi veloci e indispensabili per conservare erbe aromatiche e basilico dopo l’estate

Chi ama cimentarsi tra i fornelli sa bene che tra gli alleati indispensabili ci sono le erbe aromatiche. In un precedente articolo ci siamo soffermati sulla coltivazione di una delle aromatiche più diffuse, la maggiorana (consultare qui).

Si tratta di erbe che si rivelano preziose nella preparazione delle ricette più diverse tra loro. Ottime per arricchire i piatti di diversi aromi e sapori.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Purtroppo, come molti già sanno, la maggior parte delle erbe aromatiche è disponibile solamente nella stagione calda.

Infatti, non è raro rinunciare ad utilizzare queste erbe durante l’inverno per l’impossibilità di reperirle.

Ma come fare se servissero durante l’inverno? La soluzione potrebbe nascondersi in diverse tecniche di conservazione tramandataci delle nonne.

Oltre al classico metodo dell’essiccazione, infatti, ne esistono altri ugualmente interessanti ed efficaci.

3 trucchi veloci e indispensabili per conservare erbe aromatiche e basilico dopo l’estate

La tecnica dell’olio d’oliva è perfetta per conservare al meglio il rosmarino. Semplice e veloce, il tutto sarà pronto il pochi passaggi. Per prima cosa lavare le erbe aromatiche e lasciarle asciugare prima di riporle all’interno di una bottiglia di vetro e ricoprirle con del buon olio evo.

Per basilico, origano, alloro, maggiorana e timo è preferibile la conservazione sotto aceto. Anche qui sarà sufficiente sistemare le aromatiche in un contenitore e ricoprire di aceto di mele.

Prima di utilizzare il tutto si consiglia di lasciare riposare per alcune settimane.

Ghiaccio

Un altro metodo molto interessante è quello di conservare le aromatiche a stelo morbido come il basilico è all’interno di cubetti di ghiaccio.

Prendere le erbe e, dopo averle lavate, sistemarle in un classico contenitore per cubetti di ghiaccio ricoprendole con dell’olio d’oliva.

Infine, mettere il tutto nel congelatore e consumare entro tre o quattro mesi. Infatti, le erbe conserveranno intatto il loro aroma se consumate entro questo periodo.

Burro

L’ultima tecnica di conservazione che si andrà a trattare è perfetta per chi non si preoccupa eccessivamente della linea.

Infatti, si prevede l’utilizzo del burro, una soluzione davvero gustosa. Sarà sufficiente lavare e asciugare le erbe aromatiche, tritarle e incorporarle al burro. Si consiglia di fare ammorbidire il burro a temperatura ambiente prima di utilizzarlo. Dopo aver amalgamato per bene erbe e burro in una ciotola si dovrà avvolgere il composto in una pellicola.

In seguito, sistemare il tutto nel congelatore per dare vita a un delizioso panetto di burro alle erbe aromatiche da utilizzare in svariate occasioni. Ecco, quindi, 3 trucchi veloci e indispensabili per conservare erbe aromatiche e basilico dopo l’estate.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te