3 trucchi per cuocere al meglio la pasta e i 3 errori più comuni da evitare

Per un primo piatto sempre perfetto, ecco 3 trucchi per cuocere al meglio la pasta e i 3 errori più comuni da evitare. Dalla scelta della pentola alla quantità d’acqua di cottura, e passando per il sale.

Ma anche gli errori da evitare quando la pasta è cotta, dal momento di scolare all’aggiunta del condimento, e passando per la fase della mantecatura che è importantissima al fine di servire a tavola sempre un primo piatto gustoso, da leccarsi i baffi.

Ecco 3 trucchi per cuocere al meglio la pasta e i 3 errori più comuni da evitare

La pentola per cucinare. Per cucinare la pasta al meglio non si può scegliere una pentola qualsiasi. Questa, infatti, deve essere dimensionata rispetto alla quantità di pasta da cucinare. Al riguardo si può dire che, a meno che la pasta da cucinare non sia superiore ai 100 grammi, i recipienti bassi per cucinare la pasta sono sempre da evitare. Inoltre, se la pasta da cucinare è di tipo spaghetti la pentola migliore è quella alta e di forma cilindrica.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

La quantità d’acqua di cottura. Come per la pentola, pure la quantità d’acqua per cuocere la pasta non può essere fissata a caso. Per evitare che la pasta, con poco liquido di cottura, diventi risottata, occorre, infatti, mettere in conto che serve circa un litro d’acqua da mandare ad ebollizione per ogni 100 grammi di pasta che deve essere cotta.

Il sale nella pasta. La quantità di sale non deve essere rapportata a quella della pasta da cucinare, ma alla quantità d’acqua presente nella pentola. Anche in questo caso c’è un rapporto ottimale. Ovverosia circa 10 grammi di sale per ogni litro d’acqua di cottura.

Comeevitare questi 3 errori, dal condimento alla mantecatura

Tra gli errori da evitare, inoltre, c’è quello di optare sempre per la scolatura della pasta. E mai prendere la decisione di sciacquarla al fine di bloccarne la cottura. Inoltre, la pasta deve essere servita a tavola subito calda, e mai riposata.

Il che significa che il condimento deve essere già pronto e da aggiungere subito. Così come mantecare, facendo saltare la pasta in padella con il condimento, è un’operazione irrinunciabile con uno o due mestoli di acqua di cottura. Questo, infatti, fa sì che il primo piatto sia sempre da veri chef.

Consigliati per te