3 titoli azionari sottovalutati a Piazza Affari da comprare nella settimana del 2 agosto

Momento decisivo per il listino italiano che si prepara probabilmente ad un agosto tutto al rialzo.

Ecco i livelli che dovrebbero essere toccati nel corso del mese:

Ftse Mib Future

area di minimo 25.100/25.500

area di massimo 26.550/27.245

Di volta in volta poi verrà aggiustato il tiro. Come approfittare di questa possibile tendenza rialzista? Effettuando degli acquisti fin da subito, ecco infatti scelti dal nostro Ufficio Studi 3 titoli azionari sottovalutati a Piazza Affari da comprare nella settimana del 2 agosto.

I nostri Trading System stanno monitorando con grande attenzione Azimut, IREN e Leonardo perchè sembrano pronti per iniziare un forte movimento direzionale non solo di brevissimo.

3 titoli azionari sottovalutati a Piazza Affari da comprare nella settimana del 2 agosto

Azimut, ultimo prezzo a 21,72. Da inizio anno, ha segnato il minimo a 16,342 ed il massimo a 22,27. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 20,20, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 23,50/24,75. Nel breve, pericolosa una chiusura giornaliera inferiore a 21,40. Fair value stimato dal nostro Ufficio Studi a 30 euro per azione.

IREN, ultimo prezzo a 2,566. Da inizio anno, ha segnato il minimo a 1,931 ed il massimo a 2,606. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 2,396, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 2,76/2,89. Nel breve, pericolosa una chiusura giornaliera inferiore a 2,532. Fair value stimato dal nostro Ufficio Studi a 4 euro per azione.

Leonardo (MIL:LDO), ultimo prezzo a 6,654. Da inizio anno, ha segnato il minimo a 5,42 ed il massimo a 8,01. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 6,318, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 7,80/8,50. Fair value stimato dal nostro Ufficio Studi a 10 euro per azione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te