3 titoli azionari da comprare sui ribassi e mantenere per rialzi esplosivi nel 2020

Siamo alla ricerca di 3 titoli azionari da comprare sui ribassi e mantenere per rialzi esplosivi nel 2020.

Quando si investe in Borsa si deve  elaborare una strategia di investimento basata su cardini salienti:

a) probabilità di formare minimi e massimi e punto di  inversione del trend proiettato;

b) dove e quando  si potranno formare i minimi e massimi;

c) analisi di scenario e quadro geoeconomico.

Questi punti sono tutti essenziali ed interdipendenti fra di loro.

Il nostro scenario per il 2020 è di un’automodifica della media storica. Cosa significa?

Il frattale su scala giornaliera dei mercati americani proietta i massimi annuali a gennaio ed i minimi fra giugno ed agosto. Noi abbiamo ragioni fondate che accadrà il contrario ed i minimi prenderanno il posto dei massimi e viceversa.

Frattale previsioni anno 2020 su scala giornaliera per i mercati di Wall Street

Come abbiamo scritto negli ultimi giorni su queste pagine, attendiamo un mese di dicembre laterale ribassista per poi lasciare spazio ad una ripresa dei forti rialzi al massimo da gennaio in poi.

Per questo motivo, riteniamo che dicembre e gennaio dovranno essere mesi in cui comprare azioni e quindi ogni ritracciamento rappresenterà occasione di acquisto non appena il trend di breve  ritornerà al rialzo.

3 titoli azionari da comprare sui ribassi e mantenere per rialzi esplosivi nel 2020

Cosa significa, non appena il trend di breve  ritornerà al rialzo? Che non si deve comprare “a casaccio” ma solo su logiche di trend e quando il trend di breve che attualmente è negativo ritornerà al rialzo.

Comprare e fare media al ribasso è la strategia di chi perde soldi in Borsa.

Quali sono i 3 titoli azionari da comprare sui ribassi?

Sono azioni di società che potrebbe incrementare gli utili e migliorare ulteriormente i conti nel corso del 2020. Inoltre tutti e tre i titoli staccheranno molto probabilmente alti dividendi.

Essi sono Enel (MIL:ENEL), Intesa Sanpaolo (MIL:ISP)  e Unicredit (MIL:UCG)

Enel

Il minimo dei prossimi 12 mesi è atteso fra 6,01/6,46 per poi andare a formare un massimo fra  7,91 e 8,50.

Intesa Sanpaolo

l minimo dei prossimi 12 mesi è atteso fra 2,05/2,20 per poi andare a formare un massimo fra 2,77 e 3,05.

Unicredit

l minimo dei prossimi 12 mesi è atteso fra 10,99/12,02 per poi andare a formare un massimo fra  16,50 e 18,33.

Si procederà per step.

©Riproduzione riservata. Tutti i testi e le immagini sono protetti da copyright di ProiezionidiBorsa

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.