3 titoli azionari a Piazza Affari da comprare nella settimana del 31 maggio 

Il nostro Ufficio Studi, da diversi mesi, continua  a raccomandare di sovrappesare in Europa, sia Italia che Spagna, mentre l’ideale asset geografico di investimento deve rimanere sempre con la seguente “diversificazione”: 50% America, 30% Europa e 20% Asia ed emergenti.

Siamo in un punto nodale, dove ciclicamente (sell in may) i rendimenti dei mercati azionari fino a fine ottobre, tendono a essere più bassi rispetto ad altri mesi, ma questa volta potrebbe essere diverso. Infatti, attendiamo rialzi anche importanti, da ora fino alla prima decade di agosto. Questo, fino a prova contraria.

Veniamo ai giorni nostri.

Dopo diverse giornate di contrattazione sopra e sotto il livello dei 25.000 punti, da oggi il Ftse Mib sembra pronto a lasciarlo definitivamente alle spalle. Cosa attendere da ora in poi? Fino a quando reggerà al rialzo il supporto di 25.010 in chiusura delle giornate di contrattazione, le quotazioni, come scritto nei giorni precedenti, saranno dirette verso i 25.750 e poi i 26.200/26.500 per/entro il 22 giugno.

Su cosa investire ora? Ecco 3  titoli azionari a Piazza Affari da comprare nella settimana del 31 maggio.

Riteniamo che su questi titoli si assisterà a forti rialzi sia nel breve che nel medio lungo termine.

3 titoli azionari a Piazza Affari da comprare nella settimana del 31 maggio

La tendenza di medio e lungo termine dei titoli che seguono è rialzista, ma ora daremo indicazioni di breve in ottica 7/30 giorni di Borsa aperta.

Intesa Sanpaolo (MIL:ISP), ultimo prezzo a 2,42. Comprare a mercato con stop loss di breve termine a 2,317 ed obiettivo da raggiungere in area 2,65/2,74.

Stellantis, ultimo prezzo a 16,174. Comprare a mercato con stop loss di breve termine a 15,85 ed obiettivo da raggiungere in area 17,25/18,50.

Unicredit, ultimo prezzo a 10,496. Comprare a mercato con stop loss di breve termine a 10,09 ed obiettivo da raggiungere in area 11,25/11,89.

Si procederà per step.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te