3 titoli a Piazza Affari sottovalutati rispetto al fair value che potrebbero continuare a scendere e 2 a salire

Dopo qualche settimana di tira e molla, il segnale degli ultimi giorni appare inequivocabile e ora il ribasso dei mercati potrebbe assumere ulteriore forza e sono possibili discese di almeno un altro 10%.

I ribassi, come spiegato nelle analisi ponderate sulle serie storiche, rappresentano sempre un’eccellente opportunità di acquisto.

Soprattutto, quando questi movimenti sono stati registrati nei primi 27 mesi di ogni nuovo decennio.

Quando i mercati azionari scendono, si creano diverse opportunità anche di acquisto di società, i cui prezzi di mercato scendono al di sotto del fair value calcolato sugli ultimi anni di bilancio. Ora andremo ad analizzare i grafici di 3 titoli a Piazza Affari sottovalutati rispetto al fair value impostati al ribasso e 2 invece, al rialzo.

Essi sono: ENI, Generali Assicurazioni, Stellantis (MIL:STLA), Tenaris e Unicredit.

Sono titoli che presentano capitalizzazione per diversi miliardi di euro e quindi il “loro peso” incide di molto sui movimenti del Ftse Mib.

Riportiamo i calcoli del fair value utilizzando il metodo del Discounted cash flow (DCF) e le stime degli analisti. I dati sono estrapolati da riviste e società che operano nel settore.

Prima una precisazione: un titolo sottovalutato non è un indicatore di acquisto, perché quello che conta, oltre a questo aspetto, dovrebbe essere anche la tendenza rialzista del grafico. Solo grafico al rialzo e sottovalutazione potrebbero dare la giusta affidabilità per effettuare degli acquisti con più probabilità a favore.

3 titoli a Piazza Affari sottovalutati rispetto al fair value che potrebbero continuare a scendere e 2 a salire

ENI, ultimo prezzo a 13,604. DCF: 16,66. Stime degli analisti intorno a un prezzo di fair value a 16,24 euro.

Tendenza rialzista. Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale inferiore a 13,065, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 14,85 e poi 15,70 euro.

Generali Assicurazioni, ultimo prezzo a 17,735. DCF: 26,38. Stime degli analisti intorno a un prezzo di fair value a 20,09 euro.

Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale superiore a 18,55, i prezzi potrebbero continuare a scendere in poche settimane verso l’area di 15,30 e poi 14,25 euro.

Stellantis, ultimo prezzo a 13,144. DCF: 17,63. Stime degli analisti intorno a un prezzo di fair value a 22,77 euro.

Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale superiore a 13,462, i prezzi potrebbero continuare a scendere in poche settimane verso l’area di 11,53 e poi 10,52 euro.

Tenaris, ultimo prezzo a 14,535. DCF: 15,54. Stime degli analisti intorno a un prezzo di fair value a 15,07 euro.

Tendenza rialzista. Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale inferiore a 13,995, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 15,07 e poi 16,65 euro.

Unicredit, ultimo prezzo a 8,23. Stime degli analisti intorno a un prezzo di fair value a 20,09 euro.

Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale superiore a 9,041, i prezzi potrebbero continuare a scendere in poche settimane verso l’area di 7,75/7,06 e poi 6,003 euro.

I livelli grafici indicati saranno soggetti a variazione di settimana in settimana.

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te