3 titoli a Piazza Affari che sembrano pronti a partire per nuovi rialzi

Ci sono 3 titoli a Piazza Affari che sembrano pronti a partire per nuovi rialzi ma prima facciamo una premessa.

Dopo che nelle ultime settimane, il Ftse Mib Future ha raggiunto il massimo di 26.680 è iniziato un ritracciamento di qualche punto percentuale che per il momento, nei giorni scorsi si è fermato a 25.695. La chiusura di contrattazione del 6 settembre è stata a 26.300 circa.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Fino a quando reggerà in chiusura di seduta giornaliera il livello di 25.890 (anche un ribasso intraday sotto questo livello sarebbe molto pericoloso), la possibilità di ulteriori rialzi di breve termine rimarrà intatta.

Per la prossima settimana, i nostri Trading System stanno monitorando Stellantis (MIL:STLA), STMicroelectronics e Unicredit.

3 titoli a Piazza Affari che sembrano pronti a partire per nuovi rialzi

Stellantis, ultimo prezzo a 17,242. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 16,77, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 18,738 e poi 20,50. Una chiusura giornaliera inferiore a 17,06 sarebbe un primo segnale ribassista. In base allo studio dei bilanci degli ultimi anni, il fair value stimato dal nostro Ufficio Studi è a 28 euro per azione, mentre altri analisti calcolano un prezzo obiettivo di 22,42.

STMicroelectronics,  ultimo prezzo a 38,22. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 36,22, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 40,50/42,50. Nel breve, pericolosa una chiusura giornaliera inferiore a 37,35. In base allo studio dei bilanci degli ultimi anni, il fair value stimato dal nostro Ufficio Studi a 38 euro per azione, mentre altri analisti calcolano un prezzo obiettivo di 42,20.

Unicredit, ultimo prezzo a 10,988. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 10,40, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 11,44 e poi 12,50. Nel breve, pericolosa una chiusura giornaliera inferiore a 10,75. In base allo studio dei bilanci degli ultimi anni, il fair value stimato dal nostro Ufficio Studi a 7,50 euro per azione, mentre  altri analisti calcolano un prezzo obiettivo di 11,60.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te