3 titoli a Piazza Affari che potrebbero già aver segnato un minimo rilevante

Nei giorni di setup scaduti l’11 e il 13 maggio, i mercati internazionali hanno ripetuto lo stesso pattern che si era formato nei setup fra il 7 e il 9 marzo.

Al momento, servono ancora altri tasselli da incastrarsi per dire che sia iniziato un rialzo, ma non possiamo negare che ci siano, a parer nostro, elevate condizioni che questo accada.

La nostra attenzione, ora, sarà concentrata sulla scadenza del setup annuale del 20 maggio. Insieme a quella del 5 luglio, dovrebbero traghettare i mercati internazionali verso l’inizio di un forte rialzo pluriennale.

Come investire in attesa che si formino swing di conferma del rialzo? Come al solito, gli eventi non andranno anticipati, ma assecondati, e per questo motivo nei prossimi paragrafi ci concentreremo su 3 titoli a Piazza Affari che potrebbero già aver segnato un minimo rilevante.

Essi sono Anima Holding (MIL:ANIM), ENI e Mediobanca.

Anima Holding, ultimo prezzo a 4,55. Le stime degli analisti (9 giudizi) prezzano il titolo intorno a 5,29 euro per azione. Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale inferiore a 4,242, i prezzi potrebbero continuare a salire nei prossimi 1-3 mesi verso area 4,95.

ENI, e Mediobanca fra i 3 titoli a Piazza Affari che potrebbero già aver segnato un minimo rilevante

ENI, ultimo prezzo a 13,64. Le stime degli analisti (24 giudizi) prezzano il titolo intorno a 16,27 euro per azione. Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale inferiore a 13,06, i prezzi potrebbero continuare a salire nei prossimi 1-3 mesi verso area 14,85-16,20.

Mediobanca, ultimo prezzo a 9,924. Le stime degli analisti (13 giudizi) prezzano il titolo intorno a 11,56 euro per azione. Fino a quando non si assisterà a una chiusura settimanale inferiore a 9,208, i prezzi potrebbero continuare a salire nei prossimi 1-3 mesi fino a 10,665-11,43.

I livelli di inversione indicati varieranno di settimana in settimana.

Lettura consigliata

Il ribasso sui mercati azionari americani continua con un longevità che non si vedeva dal 2001

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te