3 tisane utili per depurare il fegato e sentirsi meglio

Il fegato è un filtro che aiuta a depurare il nostro organismo contribuendo all’eliminazione degli scarti ed è, purtroppo, un organo vulnerabile. Data la sua importanza, ha spesso bisogno di essere depurato. Proprio per questo motivo, oggi vogliamo suggerire 3 tisane utili per depurare il fegato e sentirsi meglio. Si consiglia di bere questi infusi due volte al giorno per un periodo di almeno due settimane per constatare la loro efficacia.

Come capire se il fegato è affaticato

Questo organo ci lancia dei segnali se è in sofferenza. Ad esempio, si prova dolore localizzato e senso di affaticamento, difficoltà a digerire e dunque una sensazione di malessere dopo aver mangiato. Si può addirittura avvertire un senso di nausea dopo i pasti. Questi segnali sono tipici di un fegato in sofferenza e dunque, se si manifestano, è bene correre ai ripari. Vediamo insieme come preparare 3 tisane utili per depurare il fegato e sentirsi meglio. Le erbe amare stimolano la produzione della bile ed è proprio da loro che ci arriva un aiuto.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Tarassaco e cardo mariano

Il tarassaco è una radice che possiede proprietà diuretiche e, in associazione al cardo mariano, serve a proteggere il fegato. Per fare questa tisana, è necessario prendere un cucchiaio di semi di cardo mariano ed uno di radice di tarassaco. Dunque, far bollire l’acqua e mettere in infusione i semi di cardo mariano e le radici di tarassaco. Lasciare in infusione finché non si sarà intiepidita, dunque filtrare e bere la tisana.

Carciofo e menta

Tra le erbe amare, abbiamo il carciofo che possiede proprietà epatoprotettive, ovvero che servono a proteggere il fegato. Esso favorisce la secrezione biliare e, associata alla menta, migliora la digestione degli alimenti, in particolar modo dei grassi. Per realizzare questa tisana, far bollire l’acqua ed aggiungere le foglie di menta e quelle di carciofo. Lasciata in infusione per circa 10 minuti, è pronta per essere filtrata e bevuta.

Cicoria e finocchio

Infine, un aiuto ci arriva dalla cicoria e dal finocchio. In particolare, la cicoria stimola l’attività di fegato e reni favorendo l’eliminazione delle scorie dall’organismo; il finocchio, invece, è in grado di depurare il fegato e il sangue. Per beneficiare della loro azione combinata, consigliamo di mettere in infusione in acqua bollente 6 foglie di cicoria lavate e pulite e un cucchiaino di semi di finocchio. Dopo averla lasciata intiepidire, filtrarla e consumarla.

Approfondimento

La tisana depurante fatta in casa perfetta per perdere la pancetta delle feste 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te