3 spade di Damocle sui mercati per i prossimi mesi

Andando ad analizzare la situazione geopolitica globale non possiamo non considerare 3 spade di Damocle sui mercati che nei prossimi mesi potrebbero portare a vari sviluppi economici sotto più punti di vista. Partendo dalla nostra Europa possiamo provare a pensare cosa potrà comportare il nuovo Qe. Muovendoci verso il medio oriente saranno sicuramente da tenere in considerazione le nuove tensioni createsi dopo il recente attacco agli impianti petroliferi sauditi. Infine è sicuramente da tenere in considerazione la scelta della banca centrale americana di effettuare un taglio dei tassi Fed di 50 punti.

Il Nuovo QE

Lo scorso giovedì la Banca Centrale Europea ha reso noto il nuovo piano di acquisto di titoli.  Il nuovo piano di acquisto ha stupito gli investitori principalmente per la durata a tempo indeterminato che questa misura potrebbe avere. Gli investitori ritengono che questa manovra possa contribuire a spingere i mercati nei prossimi mesi.

3 spade di Damocle sui mercati: le nuove tensioni in Medio Oriente

Queste nuove tensioni in Medio Oriente sono da considerare molto imprevedibili, i mercati non sono preparati,  anche se ancora non è del tutto chiaro fino a che punto potrebbero condizionare questi ultimi mesi dell’anno. Comunque è da considerare che risulta improbabile ridurre in modo rilevante il bilancio 2019 dei mercati, che risultano tutto positivi: +24% Nasdaq, +16%,  Dow Jones, +19% Piazza affari. I traders  ritengono che queste situazioni non avranno effetti sui mercati anche se potranno portare ad aumenti del petrolio.  Monitorare quindi le  società che vendono petrolio o derivati del petrolio, come ad esempio in Italia Eni.

Il taglio dei tassi Fed

La decisione della Banca centrale degli Stati Uniti di tagliare il costo del denaro ha rappresentato un driver importante per l’anno in corso. È da tenere in considerazione che gli investitori speravano in un possibile un taglio dello 0,5% al costo del denaro. Alla fine lo scorso 18 settembre la Fed ha fissato il taglio allo 0,25. Si è osservato che sette componenti del FOMC su 17 prevedono un ulteriore taglio dei tassi nel corso del 2019. Questi possibili ulteriori tagli sicuramente potrebbe portare a dare una forte spinta agli indici.

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.