3 semplici consigli per lavare questi frutti di luglio ricchi di vitamina C che potrebbero offrire straordinari benefici alla pelle

I frutti rossi sono belli da vedere ma anche buoni da gustare. I più famosi sono fragole, ciliegie e frutti di bosco (more, lamponi, mirtilli, ribes). Sono frutti ricchi di polifenoli e questo li renderebbe ottimi per contrastare l’invecchiamento cellulare, in quanto presentano una proprietà antiossidante. Ad aiutare quest’azione è la presenza dell’acido elagico, che aiuterebbe a conferire questo potere non solo antiossidante ma anche antitumorale.

D’estate la frutta è una delle pietanze più consumate in assoluto. Fresca, semplice e veloce da preparare, ci accompagna nei pomeriggi caldi in riva al mare. È bene quindi saper scegliere quale frutta portarsi dietro e conoscerne tutte le proprietà. Prendiamo ad esempio in considerazione i lamponi e le more.

3 semplici consigli per lavare questi frutti di luglio ricchi di vitamina C che potrebbero offrire straordinari benefici alla pelle

I lamponi hanno un buon apporto di sali minerali, come magnesio e potassio, e varie vitamine dei gruppi A, B, E, K e J. Sono considerati dei frutti diuretici in quanto presentano l’80% di acqua. Di conseguenza, sono anche dei frutti rinfrescanti e dissetanti, ottimi quindi per l’estate. 100 g di lamponi contengono 34 kcal e i valori nutrizionali sono così distribuiti:

  • 6,5 g di carboidrati;
  • 1 g di proteine;
  • 0,6 g di grassi;
  • 7,4 g di fibra totale;
  • 84 g di acqua.

I lamponi potrebbero essere degli ottimi alleati per la pelle, per migliorare il tono dell’umore, per la salute dell’intestino (avendo un buon apporto di fibre) e per la circolazione. Avendo basso indice calorico, sono adatti per le diete ipocaloriche o per i soggetti diabetici, poiché sono poveri di zuccheri.

Le more, invece, fanno sempre parte dei frutti rossi, i valori nutrizionali però sono un po’ diversi: su 100 g di prodotto si hanno 36 kcal; 1,3 g di proteine; 8 g di carboidrati; 3,2 g di fibra. Sono ricche di vitamina C, K e manganese. Anch’esse presentano molti antiossidanti e sembrerebbero utili al cervello in quanto andrebbero a contrastare la perdita di memoria. Considerando che il periodo di questi frutti ricopre tutta l’estate, potrebbe essere un’ottima scusa per consumarli un po’ di più e approfittare dei numerosi benefici che vi si nascondono dietro. Questi frutti di luglio ricchi di vitamina C potrebbero offrire straordinari effetti di lucentezza ed elasticità alla pelle in quanto, grazie a questa vitamina, si ha la produzione di collagene.

Cosa fare prima di consumarli

Vediamo ora 3 semplici consigli per lavare questi frutti. Lavare la frutta è uno degli step più importanti da fare. Prima di tutto bisogna prendere pochi frutti e lavarli uno alla volta, dopodiché si asciugano delicatamente. È anche consigliato lavarli in una ciotola con tanta acqua e aceto, in un rapporto di 3 a 1.

Lettura consigliata

Sembrerebbe indicato per la vista e per l’abbronzatura questo alimento con molte proprietà benefiche che non tutti conoscono

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te