3 segreti per montare la panna gonfia e spumosa senza gelatina e senza fecola da gustare con fragole e dolci al cucchiaio

Per i golosi di tutto il Mondo è l’espressione della dolcezza, della squisitezza assoluta. Una nuvola spumosa in cui affondare il viso e che rende ogni dolce più scenografico e raffinato. Perché la panna è proprio tutto questo. E anche quando ci imbratta il viso nel lancio delle torte, ci appare come un gentile affronto di cui non possiamo offenderci.  La panna sicuramente è la regina degli ingredienti, nel dolce come nel salato. Qualche volta però può impazzire mentre la montiamo oppure può smontarsi rapidamente. Scopriamo insieme 3 segreti per montare la panna e avere una resa perfetta.

La giusta temperatura

Le regole e i segreti si riferiscono alla panna fresca di latte di mucca che è decisamente la migliore per qualità e gusto. Nella scelta del prodotto verifichiamo innanzitutto la percentuale di grassi che contiene. Per una panna più soda, adatta alla decorazione di torte, dobbiamo preferire un prodotto che contenga una percentuale di grasso non inferiore al 30%. Per i dolci al cucchiaio o per accompagnare, la frutta va bene anche un prodotto meno grasso. Dobbiamo mantenere la panna in frigorifero prima di montarla almeno per un’ora. Subito dopo, il primo segreto è quello di mettere la panna in una ciotola, zuccherarla e tenerla in congelatore per 15 minuti. Il tempo va rigorosamente rispettato per evitare che la panna congeli. Questo procedimento permette di far raggiungere la stessa temperatura alla panna e al recipiente e di assicurare una resa perfetta.

3 segreti per montare la panna gonfia e spumosa senza gelatina e senza fecola da gustare con fragole e dolci al cucchiaio

Il secondo segreto è quello di aggiungere lo zucchero alla panna prima di metterla in congelatore. Infatti la presenza dello zucchero durante il montaggio conferisce alla preparazione una maggiore consistenza. La quantità di zucchero dipende dai gusti personali ma per una buona resa se ne suggeriscono 2 cucchiai rasi per 250 ml di panna. Si può tranquillamente usare il comune zucchero semolato che si scioglierà durante il procedimento, soprattutto se aggiunto prima di mettere il tutto in congelatore. In alternativa si può aggiungere lo zucchero velato.

Il terzo segreto è quello di usare le fruste elettriche che velocizzano il processo e impediscono alla panna di riscaldarsi. Se all’inizio la panna schizza perché è ancora liquida basta iniziare con velocità moderata senza muovere le fruste e aumentare gradualmente la velocità quando il composto si sarà addensato. A questo punto cerchiamo di mantenere sempre lo stesso movimento rotatorio. Quando la panna risulta ben montata non esageriamo con il frullatore per non farla impazzire. Con questi piccoli accorgimenti avremo un risultato perfetto per ogni preparazione.

Lettura consigliata

3 ingredienti e un segreto della nonna per preparare in casa una besciamella cremosa e senza grumi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te