Cucina

3 ricette sfiziose per riciclare la mortadella avanzata invece delle polpette

I salumi sono un buon compromesso per risparmiare tempo e fatica in cucina e aggiudicarsi un piatto saporito. Spesso li si gusta da soli, accanto a qualche formaggio o in un panino che renderà speciale la nostra merenda. Il tutto prima di concludere il pasto con un classico dolce fatto in casa.

In certe situazioni, però, si potrebbero sperimentare nuove ricette. Con la mortadella, per esempio, si possono realizzare tanti piatti squisiti. Non è difficile trovarne un po’ nel frigo, dimenticata sul ripiano. Recuperiamola e proviamo 3 ricette sfiziose per riciclare la mortadella con semplicità.

Come si conserva in frigo

Il problema di conservare i salumi è piuttosto comune. Non è semplice farli durare a lungo e mantenere intatto il loro aroma. La scelta ricade normalmente sul frigorifero. In questi casi, però, si consiglia di consumare il prodotto nel giro di qualche giorno.

Sistemiamoli preferibilmente nel ripiano più basso, dove la temperatura è inferiore. Il freddo contribuirà ad allungargli la vita, scongiurando il deterioramento rapido. Nel caso di affettati stagionati, comunque, vanno bene anche gli scomparti più elevati.

Un metodo alternativo prevede invece il congelamento. È un procedimento fattibile, che dà il meglio di sé con un prodotto fresco e di qualità. In questo caso dovremmo provvedere a realizzare il sottovuoto. Come alternativa, possiamo sistemare le fette in sacchetti per gli alimenti.

Con la tecnica del sottovuoto la mortadella dovrebbe resistere anche due settimane. Per aiutarci, segniamoci la data in cui abbiamo l’abbiamo riposta nel freezer.

3 ricette sfiziose per riciclare la mortadella che stupiranno i nostri ospiti

Uno spunto facile per riutilizzare la mortadella prevede di cucinare una buona frittata. Cominciamo lavando e tritando un ciuffo di prezzemolo. Dopodiché imbiondiamo con un goccio d’olio di oliva uno scalogno a pezzetti.

Ora ci procuriamo una bacinella in cui rompere le uova. Dopo averle sbattute insaporiamo con sale e pepe, quindi aggiungiamo prezzemolo, scalogno e mortadella a striscioline. Infine scaldiamo qualche cucchiaio di olio in padella e cuociamo il composto da entrambe le parti.

Involtini con formaggio

Pressiamo in una terrina un po’ di paté di fegato e del formaggio caprino. Aggiungiamo alla poltiglia ottenuta qualche cucchiaio di panna e un pizzico di vino (tipo Porto). Amalgamiamo bene tutto, poi saliamo e spruzziamo il pepe.

Affettiamo in due le fette di mortadella e le farciamo con un po’ della nostra crema. Infine le arrotoliamo su sé stesse. Sistemiamo gli involtini in frigo per qualche ora prima di gustarli.

Paté per bruschette e tramezzini

Togliamo la pellicina alla mortadella e la tagliamo a pezzetti, che verseremo nel frullatore. Aggiungiamo sale e pepe e frulliamo tutto finché non avremo ottenuto un composto uniforme. Lasciamo la crema in una ciotola, temporaneamente.

Proseguiamo frullando nuovamente a piccole dosi il salume con panna, ricotta e formaggio grattugiato. Mettiamo il paté in una terrina e diamo un’ultima mescolata, prima di servirlo.

Lettura consigliata

Alici light al limone, ricetta per cucinarle in modo dietetico senza friggere

Condividi
Andrea Lodola

Nato a Broni (PV) il 4 dicembre 1993. Laurea magistrale in Comunicazione Professionale e Multimedialità all'Università degli Studi di Pavia, con tesi su "La creazione di valore aziendale nel rapporto tra marketing ed editoria". Aspirante giornalista e viaggiatore, con una passione per la tecnologia e il mondo del calcio. Scrive e approfondisce per Proiezioni di Borsa le tematiche relative alle Esigenze Familiari, Casa e Giardino, Salute e Benessere.

Pubblicato da