3 piante commestibili e buone da gustare che tutti possono facilmente coltivare sul balcone

Il giardino è uno degli elementi di decorazione più importanti per l’abitazione, ma la sua funzione non deve per forza essere solo estetica. Esistono davvero tantissime piante da coltivare su terrazzi o piccoli balconi che sono anche buone da mangiare.

Tutte queste arricchiscono di gusto i piatti, conferendogli un sapore speziato non indifferente. In più, alcune di esse, oltre che belle e buonissime da mangiare, sono anche davvero economiche. Ecco, quindi, le 3 piante commestibili e buone da gustare che tutti possono facilmente coltivare sul balcone grazie a questi preziosi consigli. Scopriamo quali sono.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Tantissima importanza riveste il vaso in cui collocare le piante

Quando si parla di piante commestibili bisogna dare la giusta importanza al vaso. Ogni pianta necessita di un vaso che abbia una precisa forma, una dimensione e un certo materiale di costruzione. Rispettare tutte queste caratteristiche è la vera chiave del successo nella coltivazione in vaso. La grandezza, in particolare, è sicuramente il fattore più importante per la crescita rigogliosa di qualsiasi pianta che non cresce direttamente in terra.

Anche se sembra incredibile, questo semplicissimo gesto è il segreto di un perfetto orto da balcone o terrazza. Il vaso ha assoluta importanza anche per le 3 specie in questione: si tratta della barba di frate, dei capperi e del rafano.

Quali sono le 3 piante commestibili e buone da gustare che tutti possono facilmente coltivare sul balcone

La prima è la “barba di frate”, anche conosciuta come agretto. Si tratta di un’erba spontanea che conviene coltivare come insalata e da gustare sia cruda che cotta. La pianta possiede foglie molto sottili e regolari ed è possibile gustarla anche come insalata. Non è consigliabile, invece, sbollentarla per troppo tempo per non alterarne il sapore. È possibile seminarla o coltivarla a partire dai piccoli germogli.

I capperi, invece, hanno bisogno di una costante esposizione al sole, ma crescono ottimamente in vaso. Si tratta di una pianta particolarmente rustica e che si adatta anche ai terreni più aridi. Una volta coltivati e ormai maturi, è possibile usarli per condire buonissime salse o sughi oppure per il famosissimo vitello tonnato.

Il rafano, infine, è la terza pianta da vaso e commestibile che davvero chiunque può coltivare. È possibile gustarne la radice, con un sapore piccante e pungente, che ricorda molto quello di questa pianta che tutti consumano a tavola senza saperlo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te