3 modi per cucinare la verza in padella con acciughe ma anche con pomodori

L’autunno bussa alle nostre porte e anche in tavola possiamo cominciare a portare dei piatti diversi. Una delle protagoniste assolute dei nostri pasti è sicuramente la verdura. Il consiglio è sempre quello di assumere e acquistare principalmente quella di stagione. Tra quella che possiamo cominciare a cucinare adesso troviamo la verza. Un ortaggio che, oltre ad apportare pochissime calorie, è ricco di elementi benefici.

Ricca di potassio e vitamine è utile per proteggere il nostro apparato cardiovascolare ma anche per la pelle e per il metabolismo. In cucina può essere utilizzata in centinaia di modi diversi, sarà sufficiente avere fantasia. Combinata al cavolo nero sarà ottima preparata con la paprika ma anche al forno. Oggi si scopriranno altri 3 modi per portare in tavola la verza e farla apprezzare proprio a tutti. Si potrà assaporare con le acciughe ma anche con cipolle e pomodori o con la pancetta.

3 modi per cucinare la verza in padella con acciughe ma anche con pomodori

Chi ama le acciughe potrà provare a cucinare la verza proprio rendendole protagoniste del piatto. Per preparare questo piatto in padella sarà sufficiente tagliare la verza a strisce sottili. In una padella antiaderente mettere a scaldare le acciughe per qualche minuto con un filo di olio extravergine di oliva prima di aggiungere la verza. Continuare la cottura fino alla fine salando e pepando a piacimento. Si consiglia di non salare eccessivamente dal momento che le acciughe lo saranno già naturalmente. Si potrà anche aggiungere del peperoncino, specialmente se si apprezza questo ingrediente e i sapori forti.

Verza con cipolle e pomodori

Un altro modo per cucinare la verza è quella che la vede abbinata alle cipolle e ai pomodori. Dopo aver lavato accuratamente la verza metterla in una padella con un filo di olio extravergine di oliva, la cipolla tagliata a strisce, sale e pepe. Se si preferisce si potrà anche aggiungere mezzo bicchiere di vino a metà cottura. Dal momento che, per i pomodori, siamo a fine stagione si consiglia di scegliere quelli che ci rimangono a casa. Ottimi sarebbero i ciliegini da tagliare a metà e aggiungere come decorazione alla verza ormai cotta. Ovviamente, andranno bene anche altre tipologie di pomodoro.

Verza con pancetta

L’ultimo modo che verrà illustrato è quello di portare in tavola la verza abbinata alla pancetta. Prendere la verza e, dopo averla lavata, metterla a cuocere insieme ad un bicchiere di vino, sale e pepe fino alla cottura che si preferisce. In un’altra padella mettere a scaldare la pancetta o il guanciale senza aggiungere altro olio. Una volta cotta spostare la verza in un piatto da portata aggiungendo la pancetta e servire in tavola. Ecco quindi 3 modi per cucinare la verza, un ortaggio che fa davvero bene alla salute.

Lettura consigliata

Come cucinare la verza al forno, un metodo alternativo e light

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te