3 metodi davvero efficaci per far tornare come nuove plastilina e pasta modellabile

Plastilina e pasta modellabile sono due dei giochi preferiti di tutti i bambini. Possono far sbizzarrire la loro creatività, creando le forme più disparate. Animali, oggetti, o costruzioni come castelli o macchinine. E il grosso vantaggio è che se si vuole creare qualcos’altro basterà solo rimescolarla. Ma usandola spesso si può seccare. Questo succede sia con la plastilina classica, che con le varie paste modellabili anche fatte in casa. Esistono però alcuni metodi efficaci per recuperarle, senza buttarle via.

Il primo consiglio per evitare di dover comprare nuovi panetti di plastilina è conservarla nel modo giusto. Una volta che i nostri bambini avranno finito di giocarci va richiusa in contenitori ermetici. Così il prodotto rimarrà sempre umido e la prossima volta si potrà riusare senza problemi. Ma non c’è da disperare, anche se la plastilina si è seccata si può rimediare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

3 metodi davvero efficaci per far tornare come nuove plastilina e pasta modellabile

Per far tornare di nuovo malleabile la plastilina e la pasta modellabile servirà dell’acqua. Il motivo per cui diventano secche è infatti che perdono l’umidità al loro interno. Quindi bisogna reidratarle. Il primo metodo è quello più semplice e che funziona bene se la plastilina si è seccata da poco.

In una ciotola mettiamo la plastilina o la pasta modellabile e mezzo cucchiaino di acqua. Meglio procedere con poca acqua alla volta altrimenti si rischia che il prodotto diventi molliccio e vada buttato. Ora bisogna impastare, proprio come se fosse un impasto del pane. Dopo circa 15 secondi dovrebbe essere già tornata malleabile. Se così non fosse si può aggiungere un altro po’ d’acqua e ripetere il procedimento.

Avvolgerla nella carta bagnata

Se il metodo precedente non funziona, si può provare così. Prendere un foglio di carta da cucina, o un fazzoletto. Bagnarlo e poi avvolgerci la plastilina. Compattandolo con le mani. Ora va inserita in un contenitore ermetico che va chiuso bene. Lasciamo agire per tutta la notte. Il giorno dopo controlliamo che la carta sia asciutta e rimuoviamola. Ora si può modellare un po’ con le mani e dovrebbe essere tornata come nuova.

Ultimo metodo considerato l’ultima spiaggia. Se nessuno dei precedenti ha funzionato si può provare dividendo la plastilina in pezzetti. Inseriamola in un sacchetto per congelare, con un cucchiaio di acqua. Richiudere il sacchetto e massaggiare la plastilina per far inglobare l’acqua. Lasciare agire per una notte e aprire il sacchetto quando la plastilina ci sembrerà asciutta.

Ecco 3 metodi davvero efficaci per far tornare come nuove plastilina e pasta modellabile. In questo modo si potrà riutilizzare la plastilina moltissime volte. Ma se nessuno dei metodi dovesse funzionare significa che la pasta modellabile è arrivata al capolinea. Bisogna comprare quella nuova.

Approfondimento

Come fare la pasta di sale per creare decorazioni fai da te

Consigliati per te