3 geniali e insoliti usi dei semi e della buccia dell’anguria che ci stupiranno

Non c’è estate senza anguria per affrontare il caldo e la disidratazione. Questo frutto ricco di acqua è dissetante ma è anche ricco di proprietà benefiche. La sua polpa rossa e acquosa è ricca di Sali minerali, vitamina A, C, B e B6. Nonostante abbia una buona quantità di fruttosio, l’anguria è povera di calorie e grazie alla citrullina riduce l’accumulo di grasso nelle cellule. Portentosa è anche la sua azione diuretica e depurante per i reni e per il fegato.

Ma i benefici non si nascondono solo nella polpa. Anche la buccia e soprattutto i semi sono fantastici ingredienti, ricchi di sostanze benefiche. I semi sono preziose fonti di fosforo, magnesio, potassio, rame, zinco, e proteggono contro l’affaticamento estivo. Sono inoltre ricchi di proteine vegetali e antiossidanti che contrastano invecchiamento e colesterolo. Pochi sanno che i semi di cocomero sono utilizzati come integratore alimentare.

Per quanto riguarda la buccia, anch’essa è ricca di vitamine e Sali minerali. In più contiene il licopene che è un forte antiossidante nemico delle malattie degenerative. Ecco allora 3 geniali e insoliti usi dei semi e della buccia dell’anguria che ci stupiranno.

3 geniali e insoliti usi dei semi e della buccia dell’anguria che ci stupiranno

La buccia dell’anguria, sebbene possa apparire dura, è un ingrediente fantastico per alcune ricette. La prima è l’acqua aromatizzata dissetante e rinvigorente. Lasciando riposare dei cubetti di buccia, della menta e delle fettine di limone, otterremo una bibita sorprendente e gustosa per l’estate.

Poi la buccia può essere conservata sott’aceto per farne un appetitoso snack da aperitivo. Si copriranno le bucce con una salamoia di acqua fredda e sale per 4 ore. Poi bisognerà cuocerle fino a che saranno tenere ma non troppo. Uniamo zucchero, aceto bianco, acqua e spezie (cannella, chiodi di garofano, etc.) a piacimento in un sacchetto di tela e facciamo bollire a parte. Immergere le bucce e cuocere per un’ora. Per finire riponiamo le bucce calde nei barattoli con lo sciroppo. Le scorze possono anche diventare una confettura cremosa ottima per il pane fresco la mattina o per farcire le crostate.

I semi, oltre a poterli mangiare come snack tostati, sono perfetti per confezionare bracciali, collane e orecchini. Basta lavarli accuratamente, farli asciugare al sole e usare ago e filo insieme ad altre perline per creare i nostri gioielli. È consigliabile usare un resistente filo di nylon.

Approfondimento

Come conservare l’anguria a lungo anche una volta aperta con un metodo infallibile

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te