3 app per la prevenzione di tumori e patologie gravi

Sei il tipo di persona che tiene alla sua salute? Ma che domanda è? Chi non ci tiene! Purtroppo, ogni giorno nel nostro Paese si accertano 1.000 casi di tumori. È diventato un reale problema sociale. La buona notizia è che negli ultimi anni, il numero dei guariti è in aumento. Uno screening precoce e uno stile di vita sano possono ridurre in maniera significativa una serie di malattie. Ma spesso siamo talmente presi dai vari impegni, che tendiamo a rimandare un controllo dal medico. Fortunatamente, la tecnologia ha contribuito molto in questo campo. Alcune app aiutano le persone a monitorare la propria salute. Vediamo quindi 3 app per la prevenzione di tumori e patologie gravi!

3 app per la prevenzione di tumori e patologie gravi

Cradle aiuta a riconoscere anzitempo alcune malattie dell’occhio nei bambini.  Attraverso le foto che si caricano sull’app, il programma riconosce un eventuale presenza del riflesso bianco sulla pupilla. Questa anomalia può essere un sinonimo di alcune patologie dell’occhio. Una ricerca della Baylor University (USA) ha mostrato che nel 80% dei casi l’app ha avuto successo nell’individuare la patologia. Ma la notizia straordinaria, è che lo ha fatto sulle foto che precedevano la diagnosi di circa 1,3 anni!

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 14,25%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

SkinVision per i tumori della pelle

SkinVision, è una app per la prevenzione del tumore alla pelle. Va specificato, che anche in questo caso non si tratta di una diagnosi sicura al 100%. Piuttosto, è uno strumento che aiuta ad essere più consapevoli.  Lo conferma anche la ricerca divulgata attraverso il Journal of the European Academy of Dermatology and Venereology.

Attualmente, ci sono oltre 200 app cspecializzate nella prevenzione del cancro alla pelle.

Third Less

La terza delle 3 app per la prevenzione di tumori e patologie gravi è Third Less. Questa app ha una funzione differente rispetto alle precedenti due, che hanno algoritmi studiati per permettere una possibile diagnosi. Infatti, lo scopo è quello di dare consigli utili e di promuovere uno stile di vita volto a ridurre il rischio di contrarre i tumori. Propone contenuti elaborati insieme ad alcune università italiane che si occupano delle ricerche sul cancro.

Per altri consigli sulla prevenzione leggi qui.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te