2 titoli molto sottovalutati che potrebbero generare grossi guadagni

Il sogno di tutti gli investitori è comprare azioni con potenziali enormi. A tal proposito diamo uno sguardo a 2 titoli che risultano molto sottovalutati e che potrebbero essere occasione di grossi guadagni sui mercati.

Pur appartenendo a due settori sostanzialmente molto diversi, hanno in comune il fattore crescita potenziale, sia in termini di prezzo che di profitti. E non provengono da guadagni eccezionali come molti titoli del momento, ma piuttosto sono da valutare come pronti per eventuali rialzi.

Il settore del lusso a Wall Street

La prima azienda è Tapestry (NYSE:TPR), un nome molto famoso nel settore fashion luxury e proprietaria di marchi noti come Coach, Kate Spade e S. Weitzman.  La società ha attualmente un market cap di circa 8 miliardi di dollari e un EPS di 1.86$. Il titolo azionario è reduce da un 2019 molto contrastato, con ingenti perdite da gennaio ad agosto dello scorso anno, probabilmente a causa di questioni di management. In realtà con l’arrivo del nuovo assetto marketing gli effetti si sono visti e il titolo ha potuto contare non solo su ottime trimestrali ma si è ripreso dal suo status di negatività. In sintesi, ecco le valutazioni positive sul titolo:

  • Sottovalutazione dell’87,9% data da un fair value di 52.79$ rispetto al prezzo attuale di 28.10$
  • Crescita degli utili nel passato del 4,1% e previsione di crescita annuale del 9,51%
  • Rendimento da dividendo molto elevato e affidabile del 4,8% all’anno

Tra i 2 titoli molto sottovalutati c’è anche un gigante della sanità

La sottovalutazione elevatissima di Sarepta Therapeutics (NASDAQ:SRPT) rende questo titolo potenzialmente eccellente. Opera nel mondo della sanità e delle terapie genetiche, che come risaputo offre spunti molto positivi  per gli investitori. Abbiamo già avuto l’opportunità di analizzarlo recentemente in questo articolo e per questo aggiorniamo semplicemente la view. Da un punto di vista dell’andamento non sembra essersi mosso dai livelli del 30 dicembre. Quello che però sembra davvero interessante è la sua sottovalutazione del 153,1%, una differenza percentuale data dai valori molto distanti del suo fair value (315.40$) rispetto al il suo ultimo prezzo di negoziazione del 13 gennaio (124.63$). Per quanto riguarda l’outlook, questo titolo è considerato uno strong buy, con target possibile a quota 203.29$.

Outlook degli analisti su Sarepta Therapeutics

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.