2 titoli azionari da comprare e mantenere per i prossimi 10 anni

Esistono davvero 2 titoli azionari da comprare e mantenere in portafoglio per così tanto tempo? La risposta non solo è affermativa, ma c’è di più. Se analizziamo le scelte di portafoglio di alcuni grandi investitori, vedremo che l’ottica long term è quella più profittevole. E non a caso il motto di Warren Buffett è appunto “mantenere per sempre”. Detto questo cerchiamo di capire le ragioni per cui i 2 titoli che prenderemo in esame sono altamente consigliati in ottica di lungo periodo.

Quali sono i 2 titoli azionari da comprare e mantenere per i prossimi 10 anni?

Certamente non sono soltanto 2 i titoli che hanno queste caratteristiche.  Quello  che faremo è una sorta di “stock picking” cioè analisi a campione delle eccellenze sui mercati finanziari e, nello specifico, molto durevoli nel tempo.

Il comparto della difesa come sinonimo di profitto

Il primo titolo di cui parleremo è Lockheed Martin (NYSE:LMT), una compagnia con sede a Bethesda nel Maryland attiva nel settore aerospaziale e della difesa. Con circa 150.000 dipendenti, è attualmente l’azienda con più appalti nel settore difesa al mondo e il cui fatturato deriva per l’85% dalle commissioni del  Ministero della Difesa USA. Nei prossimi 50 anni, grazie al modello F-35 e al Joint Strike Fighter Program, sono previste entrate per oltre $ 1 trilione di dollari.

Numeri che da soli già basterebbero a far capire la solidità e la forza economica che possiede. La capitalizzazione di mercato si aggira intorno ai 110 miliardi di dollari e il dividend yield è fissato sul 2.45% su base trimestrale. Senza ulteriori giri di parole, va detto subito che il fattore principale che rende questo titolo importante è di tipo socio-economico, ovvero il far parte di un segmento che non potrà mai perdere terreno o addirittura scomparire, quello della guerra e della difesa.

Waste Management, ovvero come generare profitto dai rifiuti

Se il settore della difesa appare davvero duraturo, viste le attuali condizioni del pianeta, anche quello dello smaltimento dei rifiuti appare enormemente competitivo e duraturo. Una delle società che genera maggior profitto e soprattutto continuerà a farlo, si chiama Waste Management (NYSE:WM), originaria di Houston in Texas. La società ha una capitalizzazione di mercato di circa 47 miliardi di dollari ed è considerata il principale gestore dei rifiuti nel Nord America.

Offre servizi di raccolta e riciclaggio per aziende e comuni e la sua forza è nella capillarità delle discariche disseminate negli States. Tutto ciò genera una sorta di monopolio che si traduce in enormi flussi di cassa, a favore anche degli azionisti che possono contare su un dividendo trimestrale intorno al 1.90%. Ad aumentare ancor di più la sua forza, anche un’ offerta nei primi mesi dell’anno di $ 4,9 miliardi per l’acquisizione di Advanced Disposal Services, mirata ad aumentare il campo d’azione.

©Riproduzione riservata. Tutti i testi e le immagini sono protetti da copyright di ProiezionidiBorsa

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.