2 obbligazioni rendimento 6% e 7%, adatte a portafogli ricchi

Il tracollo delle Borse e dei titoli azionari di marzo   ha fatto tracimare anche i corsi di alcune obbligazioni societarie. Alcune di esse infatti si sono ritrovate coi loro valori di scambio sul mercato scivolate pesantemente ben al di sotto del 100 di emissione. Con quali conseguenze? Almeno due:

  • offrire interessanti finestre d’ingresso, con rendimenti maggiorati rispetto a chi le ha colte solo in sede d’emissione.
  • Generare a scadenza il c.d. reddito diverso (è la differenza tra il prezzo d’acquisto e quello di rimborso). Assai utile per recuperare eventuali minusvalenze accumulate nei 4 anni precedenti oltre a quello in corso. Un beneficio fiscale ghiotto, quindi.

Vediamo qui nel dettaglio 2 obbligazioni rendimento 6% e 7%, adatte a portafogli ricchi.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Banco BPM Tf 4,375%, St 2027, Sub Tier2 CALL

La prima obbligazione societaria ha a che fare con un’emissione del Banco BPM lanciata sul mercato il 24/01/18. Il bond ha codice ISIN: XS1686880599, durata decennale (scadenza 21/09/2027), cedola annua pari al 4,375% e denominata in euro. È un bond di tipo plain vanilla, nel senso che il suo rendimento raramente coincide col 4,375% dichiarato. Per il calcolo del tasso esatto occorre tenere conto, infatti, anche della differenza tra il prezzo di emissione o di acquisto sul secondario e quello di rimborso alla scadenza. Se il primo è inferiore al secondo (detto anche sotto la pari) il rendimento del bond sarà superiore alla cedola. Come appunto nel nostro caso: il prezzo attuale è intorno a 92,5 circa, quindi – se portato a scadenza – offre un rendimento annuo di ben  oltre il 7% lordo annuo. Unico “particolare” che lo rende adatto solo a portafogli estremamente ricchi è il taglio minimo del bond: centomila euro. Banco BPM è solido? Il rating concesso da Moody’s è Baa3, mentre quello di della società DBRS è pari a BBB.

Juventus Fc 3,375% Fb2024

Altro bond sprofondato sotto 100 è quello della nota società di calcio torinese, tasso annuo nominale al 3,375%. Il titolo, in euro, emesso il 26/02/2019, ha durata 5 anni (data rimborso: 19/02/2024), codice ISIN XS1915596222. Sul mercato tuttavia il prezzo lettera oscilla in questi giorni sui 95 circa, per cui il rendimento effettivo del bond è del 6% scarso lordo annuo. Va detto che sicuramente è un bond molto più speculativo del primo, anche per le note vicende legate al calcio …non giocato per il Covid-19. Anche qui il taglio minimo è di €100mila.

Strategia

Cosa fare con queste 2 obbligazioni rendimento 6% e 7%, adatte a portafogli ricchi? L’approccio non può che essere di tipo prudente, anzi molto prudente, considerati i tagli minimi di acquisto degli stessi. Inoltre, è da rimarcare che si ha a che fare sempre con società e mai nessuno può escludere qualsiasi rischio che possa cadere sulle stesse.

Ciò detto, concludiamo che simili bond possono trovare accoglimento solo in portafogli multi-milionari e ben diversificati per rischio ed asset scelti.

Consigliati per te