2 motivi per comprare e 2 per non comprare ENEL

Che ENEL sia una società interessante non c’è dubbio, con questo articolo vogliamo portare all’attenzione dell’investitore 2 motivi per comprare e 2 per non comprare  questo titolo.

Per approfondimenti , per gli articoli precedenti e per le quotazioni EOD sul titolo cliccare qui.

2 motivi per comprare il titolo ENEL

Per chi voglia investire su ENEL ci sono due ottimi motivi per farlo: la politica dei dividendi e il valore della società

La politica dei dividendi

Nel grafico seguente sono riportati il dividendo distribuito da ENEL in valore assoluto e il suo rendimento. Come si vede la società ha, storicamente, sempre distribuito ottimi dividendi con un minino nel 2014 quando il rendimento è stato “solo” del 3,3%. Nell’ultimo anno il rendimento è stato di oltre il 4% e anche le attese sono per rendimenti superiori al 5%.

ENEL: andamento passato e attese per il rendimento del dividendo (espresso in %) e il dividendo (espresso in €).

ENEL: andamento passato e attese per il rendimento del dividendo (espresso in %) e il dividendo (espresso in €).

Il valore della società

Dal punti di vista del fair value, calcolato con il metodo del discounted cash flow, la società “vale” 10,01€ che se confrontati con le attuali quotazioni mostrano un titolo sottovalutato di oltre l’80%.

2 motivi per non comprare il titolo ENEL

La crescita futura

Come si vede dalla figura seguente la crescita attesa per ENEL è inferiore sia al settore di riferimento che, soprattutto, al mercato italiano. Questo, quindi, potrebbe essere un ottimo motivo per non investire sul titolo.

Previsioni di crescita futura per il fatturato e l’utile del titolo ENEL confrontato con il settore di riferimento e il mercato italiano.

Previsioni di crescita futura per il fatturato e l’utile del titolo ENEL confrontato con il settore di riferimento e il mercato italiano.

La situazione finanziaria

Il gruppo presenta un livello di indebitamento piuttosto elevato in proporzione al proprio EBITDA.

2 motivi per comprare e 2 per non comprare ENEL: analisi grafica e previsionale

ENEL  (MIL-ENEL)  ha chiuso la seduta del 10 giugno in ribasso dell’1,07% rispetto alla chiusura precedente.

Sul titolo è in corso, time frame giornaliero, una proiezione rialzista che ha raggiunto il suo I° obiettivo di prezzo in area 5,8845€. La seduta del 10 giugno, però, potrebbe avere un effetto molto negativo sull’andamento del titolo. La chiusura giornaliera, infatti, è stata inferiore al forte supporto in area 5,8845€. A questo punto o assistiamo a un immediato recupero del livello indicato oppure si continuerà con un ritracciamento fino in area 5,6314€. Solo chiusure giornaliere inferiori a questo livello farebbero invertire la tendenza in corso sul titolo.

ENEL: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

ENEL: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

2 motivi per comprare e 2 per non comprare ENEL ultima modifica: 2019-06-11T08:06:14+02:00 da Redazione
Investing Roma
Investing Roma

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.