2 alternative naturali alla candeggina che potranno tornarti utili per avere una casa splendente

2 alternative naturali alla candeggina che potranno tornarti utili per avere una casa splendente. L’ambito delle pulizie fai da te è particolarmente vasto. Esplorarlo tutto richiede, talvolta, delle basilari conoscenze chimiche. Ad esempio, sappiamo che è bene evitare di mischiare alcuni prodotti. E che taluni, in certe situazioni, non devono essere utilizzati. Non sempre aceto e bicarbonato possono avere effetto o essere i rimedi migliori. In un precedente articolo avevamo già valutato l’utilizzo del percarbonato di sodio per sbiancare il bucato. Quindi, come alternativa alla candeggina. Tuttavia, in altre situazioni, cosa è possibile utilizzare al suo posto?

2 alternative naturali alla candeggina che potranno tornarti utili per avere una casa splendente

Acqua ossigenata

Dopo l’utilizzo dell’acqua ossigenata, non rimane alcuna traccia della sua presenza. Infatti, inquina molto meno della sua candeggina ed è uno dei prodotti utilizzabili per la casa più biodegradabili che esistano. Tuttavia, non è possibile utilizzare quella che viene adoperata per pulire le ferite e cioè a ”10 volumi”. Bisogna, infatti, adoperare quella a 130 (36% di ossigeno attivo), da comprare in ferramenta o nei colorifici. Può essere utilizzata per realizzare dei detersivi fai da te, ma è necessario prestare molta attenzione. Infatti, è bene utilizzare sempre guanti ed occhiali, non miscelarla in oggetti metallici o in acciaio inox, non usarla pura per smacchiare i tessuti e fare in modo che non sia assolutamente alla portata dei bambini. Oltre ad evitare di farla entrare in contatto con pelle e mucose.

Per preparare un detergente igienizzante e smacchiatore per panni non colorati, è bene mescolare 100 ml di acqua ossigenata a 130 volumi, 30 ml di detersivo per piatti concentrato, 25 g di acido citrico anidro e portare tutto a 500 ml con acqua distillata. Prima di applicarlo sui panni colorati, tuttavia, bisogna fare una prova su un angolo non visibile degli stessi. Infatti, questa soluzione potrebbe scolorirli.

L’olio della pianta del té (Tea tree oil)

Il Tea tree oil è un olio essenziale con proprietà antibatteriche, cicatrizzanti, antimicotiche e anti-odoranti. Può essere utilizzato per pulire a fondo i divani, rimuovere la muffa o come detergente spray, versandone una quindicina di gocce in mezzo litro di acqua demineralizzata. Mezzo bicchiere di carbonato, 15 gocce di Tea tree oil e 15 di olio essenziale di eucalipto disciolti in un secchio d’acqua possono costituire un utile detergente per pavimenti. Come sempre, da testare in un angolino prima di utilizzare. Con alcune gocce di Tea tree oil su un panno umido, invece, è possibile disinfettare mobili, maniglie e finestre.

 

Consigliati per te