2.938 posti nella Pubblica amministrazione ecco dove e come fare domanda

Probabilmente questa è l’epoca dei concorsi pubblici, dopo anni di stop alle assunzioni nell’amministrazione statale. Tra le procedure di selezione degli ultimi tempi, alcune prevedono il reclutamento di tantissimi ragazzi che non abbiano superato una certa soglia di età. In tal senso, le forze dell’ordine sono sempre alla ricerca di giovani talenti disposti a fare della divisa il loro mestiere e la loro vita.

Proprio di recente, l’Arma dei Carabinieri ha pubblicato il bando di selezione per assumere 2.938 allievi carabinieri in ferma quadriennale, aperto anche ai civili. Ben 2.057 posti sono riservati ai volontari in ferma prefissata di 1 e 4 anni, mentre i restanti 881 ai cittadini italiani, anche civili.

Vediamo nel dettaglio i requisiti, l’iter selettivo e le modalità di invio della domanda.

2.938 posti nella Pubblica amministrazione ecco dove e come fare domanda

Possono partecipare i volontari in ferma prefissata che non abbiano superato i 28 anni di età e siano in servizio o in rafferma annuale. Diversamente, per i civili l’età massima è di 26 anni non compiuti, elevati a 28 per chi abbia già prestato servizio.

È necessario godere dei diritti civili e politici, non aver alcun procedimento penale in corso e non aver subito alcuna condanna, sempre penale. Per quanto riguarda il titolo di studio, bisogna fare una differenza a seconda che si tratti di militari in servizio o meno. Difatti, i volontari dovranno possedere il diploma di istruzione secondaria di primo grado, al contrario di quanto previsto per i non appartenenti alle forze armate. In questo caso si richiede il diploma di istruzione secondaria di secondo grado rilasciato dalle Istituzioni scolastiche riconosciute da specifici decreti ministeriali.

Invio della domanda e prove d’esame

2.938 posti nella Pubblica amministrazione ecco dove e come fare domanda: seguendo le specifiche indicazioni riportate al seguente link.

È necessario possedere un sistema di identificazione digitale come lo SPID, per cui è bene provvedere al più presto qualora non lo si abbia ancora.

Andando nel dettaglio delle prove, queste seguono il classico schema degli altri concorsi nelle forze armate:

  • prova scritta;
  • prove di efficienza fisica;
  • prove psicofisiche;
  • prova attitudinale;
  • valutazione dei titoli.

In bocca al lupo a tutti gli aspiranti allievi carabinieri e occhio alle prossime novità sui concorsi pubblici in arrivo.

Consigliati per te