15 minuti e 2 soli ingredienti per fare una deliziosa mozzarella fatta in casa da mangiare fresca o stendere sulla pizza

Ci sono cibi che spesso identificano un popolo. Pensiamo alla pasta o alla pizza per l’Italia, ai wurstel e crauti per la Germania, alla paella per la Spagna, agli hamburger per gli Stati Uniti. Ancora, alle crepes per la Francia, al gulash per l’Ungheria o al riso cantonese per la Cina. Si potrebbe fare un elenco ancora più lungo, poi, se andassimo a citare le varie regioni di questi stati, in cui magari lo stesso piatto si cucina in maniera differente.

Chiudiamo per un attimo gli occhi e pensiamo alla pizza, alla Campania e a Napoli. La patria di questo semplice cibo famoso in tutto il Mondo per il suo pomodoro, per la sua acqua e per la sua mozzarella. Un capolavoro che si esprime sfruttando al meglio le caratteristiche del territorio. Aggiungiamo che consumarla nel centro storico, in una giornata primaverile di sole, dà ancora più gusto al tutto.

Riapriamo gli occhi e ci ritroviamo a casa nostra. Pensiamo di prepararla noi. Generalmente, possiamo comprare la pasta dal panettiere oppure decidere di farla. Possiamo utilizzare il pomodoro in scatola o cuocere noi il sugo. In pochi, però, pensano di preparare direttamente la mozzarella. Molto spesso la acquistiamo, a volte ricercandone la qualità migliore, a volte no “tanto va sulla pizza”.

Oggi vogliamo suggerire una facilissima ricetta per fare la mozzarella in casa. Decidendo, poi, se usarla per la pizza o accompagnarla, magari con un pomodoro, per una veloce caprese. Bastano due soli ingredienti, 3 litri di latte e 2 limoni, un po’ d’acqua, due bacinelle, un termometro da cucina, una spatola e uno scolapasta.

15 minuti e 2 soli ingredienti per fare una deliziosa mozzarella fatta in casa da mangiare fresca o stendere sulla pizza

Partiamo dal limone. Spremiamone due e filtriamo il succo. Poi, in un pentolino, andiamo a mettere sul fuoco tre litri di latte fresco vaccino non pastorizzato. Quello che possiamo trovare nei distributori in alcune città o che possiamo acquistare direttamente nelle fattorie dagli allevatori.

Questo dovrà raggiungere una temperatura di poco superiore ai 50 gradi. Una volta superato questo limite, spegniamo il fuoco. Andiamo ad aggiungere un cucchiaio di succo di limone e iniziamo a mescolare con una spatola. Mettiamone un secondo, un terzo, fino a quando non cominceremo a raccogliere i primi pezzi di formaggio. Quando questi saranno abbastanza consistenti, andremo a filtrare il latte con lo scolapasta. Con le mani inizieremo a lavorare il formaggio ottenuto, spremendone bene il siero.

Quindi lo trasferiremo in una bacinella e lo copriremo con dell’acqua bollente. Lo impasteremo bene, avvalendoci di due spatole, in modo che assuma una consistenza pastosa. Quindi, lo lavoreremo bene usando le mani. Lo strizziamo, iniziando a dargli la tipica forma della mozzarella.

Arriviamo poi al passaggio cruciale. Riempiamo un’altra bacinella con acqua e una decina di cubetti di ghiaccio. Lì, immergeremo il formaggio ottenuto. Dovrà riposare per un quarto d’ora, tempo utile per rassodarsi bene.

Dunque, bastano 15 minuti e 2 soli ingredienti per fare una buonissima mozzarella che potremo utilizzare per la pizza o decidere di consumarla fresca. Una preparazione semplice, alla portata di tutti, per un prodotto sano e senza conservanti.

Approfondimento

L’Italia nel Guinness dei Primati 2021 grazie a un piatto tipico fatto con 80 chili di pomodoro e 90 chili di mozzarella

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te