10 alimenti da dimenticare per eliminare quei fastidiosi rotolini che escono dal costume e avere la pancia piatta

costume

Premesso che ognuno di noi ha un suo fascino intrinseco, che va scoperto e valorizzato, molte persone vivono con ansia la prova costume.

È un peccato però rovinarsi le agognate giornate al mare avvolgendosi in parei, o addirittura rinunciarvi perché ci si vergogna del proprio aspetto fisico. Spesso questo sentimento di inadeguatezza nasce da considerazioni puramente soggettive. Senza tener conto del fatto che molte persone apprezzano un fisico imperfetto o abbondante. L’amore verso sé stessi va coltivato ancor prima di puntare a un colpo scultoreo.

È spesso una questione di autostima, tant’è vero che lo sguardo degli altri è molto meno severo delle pretese con cui le persone osservano sé stesse. Non bisogna essere eccessivamente critici e perseguire i modelli imposti dai media, spesso artefatti o irraggiungibili. Se però il problema della pancetta al mare diventa motivo di frustrazione o disagio, esistono 10 alimenti da dimenticare per eliminare quei fastidiosi rotolini.

E viversi l’estate con piena serenità. L’alimentazione è importante sotto ogni punto di vista. Rende più belli, più tonici, può risolvere molti problemi metabolici. Diverse ricette sono state studiate per rendere il processo di dimagrimento perlomeno piacevole. Con il caldo, durante le ferie, può essere una buona idea sperimentare dei cocktail estivi freschissimi e ipocalorici. Magari studiati per ammortizzare il carico calorico dell’alcol. Così sarà possibile affrontare il momento dell’happy hour senza rimorsi e godersi la compagnia degli amici con leggerezza e serenità.

Quali sono gli alimenti che fanno inesorabilmente accumulare grasso sul giro vita? In effetti la concentrazione di adipe sul ventre non è semplice da eliminare.

Indice dei contenuti

10 alimenti da dimenticare per eliminare quei fastidiosi rotolini che escono dal costume e avere la pancia piatta

Evitare questi cibi, per avere la pancia piatta che molti desiderano, può essere una risposta anche a sessioni di allenamento mirato che non hanno portato a buoni risultati.

Attenzione alle bevande alcoliche. Sono ricche di calorie e fanno aumentare l’appetito, confondendo il senso di sazietà. Inoltre l’alcol rallenta il metabolismo.

Anche le bibite gassate sarebbero da abolire, perché troppo ricche di zuccheri. Occhio alle versioni dietetiche, perché anch’esse non aiutano i processi metabolici. Meglio astenersi anche dal masticare gomme. Innescano la sovrapproduzione di acido nello stomaco, che va a creare artificialmente un senso di fame. Vanno limitati anche gli alimenti ricchi di sodio, i primi responsabili di quella ritenzione idrica che inevitabilmente gonfia il basso ventre. I cibi da fast food, ricchi di zuccheri, grassi e conservanti, sono da dimenticare assolutamente. Peraltro, vengono digeriti lentamente e con fatica.

La maionese è buona, ma contiene l’80% di grassi, pertanto è decisamente sconsigliabile. Se si vuole eliminare i rotolini, bisogna dire addio agli appetitosi fritti. Essi sono delle vere spugne che assorbono altri grassi saturi. Anche il gelato, per quanto artigianale e squisito, essendo carico di zuccheri si deposita direttamente sul grasso addominale. Anche le persone decisamente magre soffrono di gonfiori addominali. Questo è imputabile ai cibi lievitati, come pane o pizza, che provocano l’insorgenza di gas intestinale. Da ultimo, il nemico insospettabile delle invise pancette, sono le mele. Essendo ricche di fibre e fruttosio, tendono a fermentare nell’intestino crasso. Per non rinunciarvi del tutto, essendo frutta ricca di vitamine, è meglio consumarle cotte.

Lettura consigliata

Come dimagrire senza dieta grazie a 15 fantastici alimenti con poche calorie che saziano ma non ingrassano

Consigliati per te