1 bonus extra di 500 euro per le famiglie: ecco come richiederlo

Sul territorio nazionale sono diverse le misure di contenimento delle difficoltà economiche causate dall’emergenza del coronavirus. Oltre a quelle previste dal piano nazionale ci sono interventi a macchia di leopardo in tutta Italia. Interventi attuati da comuni e regioni in favore di fasce precise della popolazione.

La Lombardia ha messo in campo 1 bonus extra di 500 euro per le famiglie: ecco come richiederlo.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

1 bonus extra di 500 euro per le famiglie

Si chiama Pacchetto famiglia ed è la misura che la Regione Lombardia ha messo a disposizione delle famiglie lombarde più disagiate. Con il Pacchetto famiglia la Regione offre un contributo straordinario per il pagamento delle rate del mutuo della prima casa. Non solo. Questo contributo vuole favorire la didattica a distanza favorendo l’acquisto di strumenti per l’apprendimento in e-learning. Quindi il buono può essere usato per acquisto di tablet, notebook, personal computer. Ma presumibilmente anche stampanti, cuffie ecc.

Il contributo messo a disposizione dalla Regione è di 500 euro a fondo perduto, ma che può aumentare in valore in base alla caratteristiche del nucleo familiare. Grazie a: numero dei figli; residenza in regione Lombardia per un periodo maggiore o uguale a 5 anni. Persone in famiglia con età maggiore o uguale a 65 anni, con disabilità o non autosufficienti.

Chi può usufruire del Pacchetto famiglia

Possono richiedere il bonus cittadini residenti in Lombardia che abbiano una delle seguenti caratteristiche.

Lavoratori dipendenti con rapporto di lavoro subordinato, che abbiano subito una riduzione del reddito. Questa in misura pari ad almeno il 20% delle competenze lorde percepite al momento della domanda a gennaio 2020;

Liberi professionisti e lavoratori autonomi che abbiano subito una riduzione media giornaliera del proprio fatturato dal 21 febbraio alla datata della domanda. Riduzione in misura di un calo di oltre il 33% del fatturato medio giornaliero rispetto all’ultimo trimestre 2019.

Può accede al bonus anche il nucleo familiare che abbia avuto un decesso per Covid-19.

Per richiederlo c’è tempo fino all’11 maggio. Per farlo occorre presentare la domanda online attraverso la piattaforma regionale Bandi online, all’indirizzo www.bandi.servizirl.it

Consigliati per te