STMicroelectronics continua a espandersi. La debolezza degli ultimi giorni è strutturale o temporanea?

Da sette sedute il titolo non riesce a dare seguito alla rottura della resistenza individuata dal I° obiettivo naturale in area 16.53€.

Per cui sebbene la tendenza sia rialzista, il segnale long va via via indebolendosi e questo è un segnale preoccupante.

Tuttavia, fino a quando tiene il supporto in area 16.53€ i rialzisti non devono temere alcunché.

 

News: Fonte MilanoFinanza

StMicroelectronics sta progettando di costruire due nuove strutture produttive per i chip da 30 mm a Grenoble (Francia) e a Milano (Italia). Lo riporta la rivista francese L’Usine Nouvelle, secondo cui il gruppo spera di ottenere il sostegno statale per il finanziamento di questo progetto che sulla carta vale 3,6 miliardi di dollari. Il vice direttore generale, Jean-Marc Chery, ha detto che il 10%/15% della produzione aziendale è attualmente sub-appaltato ai grandi produttori di semiconduttori come Tsmc.

“Consideriamo questo livello più che sufficiente per avere una grande elasticità in un segmento in rapida crescita”, sottolineano gli analisti di Banca Akros. Inoltre, bisogna tenere in considerazione la tempistica dell’avvio della produzione nelle due nuove strutture. “Crediamo che una riduzione della produzione sub-appaltata a terzi possa essere vista come una conferma di aspettative positive riguardo lo sviluppo dei volumi legati all’Internet of things e allo smart driving, un trend che può essere considerato in una fase iniziale di sviluppo”.

Notizie, quindi, “positive che però non cambiano sostanzialmente la nostra posizione già positiva sull’azione StM : abbiamo un rating accumulate e un target price a 15,50 euro”, concludono gli analisti di Banca Akros. Ieri, tra l’altro, La società ha annunciato il rimborso anticipato del bond convertibile da 400 milioni di dollari scadenza 2021 e cedola dell’1% in quanto oltre l’85% dell’ammontare è già stato convertito e/o riacquistato.

“Al 10 ottobre il valore nominale aggregato delle obbligazioni in circolazione era pari a circa 60 milioni di dollari. Non vediamo impatti materiali dall’operazione”, affermano gli analisti di Equita che sul titolo StM  mantengono un rating hold e un target price a 17 euro.

STMicroelectronics continua a espandersi. La debolezza degli ultimi giorni è strutturale o temporanea? ultima modifica: 2017-10-13T09:16:23+00:00 da redazione

Scarica il tuo e-book omaggio!

Inserisci la tua mail e scarica subito QUESTA È LA VITA DA TRADER!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.