Rivedremo un super Euro nei confronti del Franco Svizzero? Le attese di lungo periodo per l’EURCHF

Come tutti ben ricorderanno nel corso del gennaio del 2015 il cambio EURCHF è passato in un battibaleno da area 1.2 a 0.85 provocando ingenti perdite a chi riteneva impossibile un cambio sotto la parità.

Per gli utilizzatori de La Nuova Legge della Vibrazione e di Running Bisector, però, quanto accaduto non giungeva come un fulmine a ciel sereno. Ricordiamo, infatti, che l’indebolimento dell’Euro nei confronti del FrancoSvizzero veniva da lontano. In particolare era iniziata nel 2006 quanto il cambio stazionava in area 1.7 e lo aveva portato giù fino in area 1.1. Notiamo come area 0.85 era il III° obiettivo naturale (limite invalicabile) del ribasso in corso e il suo raggiungimento aveva determinato un fortissimo rimbalzo delle quotazioni.

Tutto quanto accaduto dal 2015 in poi si è svolto come inside nella barra del gennaio 2015, per la precisione nel trading range 1.03-1.13.

Il mese di luglio, però, ha visto un’enorme forza da parte dell’euro che ha portato alla rottura della fortissima resistenza in area 1.13. Un’ulteriore conferma dell’inversione rialzista si avrebbe con la rottura di area 1.18 la qualcosa aprirebbe le porte a un rialzo fino in area 1.33.

Rivedremo un super Euro nei confronti del Franco Svizzero? Le attese di lungo periodo per l’EURCHF ultima modifica: 2017-08-13T09:56:55+00:00 da Dott. Thomas

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.