Rally Natalizio_Estate e Inverno

Frattale pubblicato su queste pagine dal 10 Ottobre

Un monaco domandò al maestro Tung-shan (807-869): “Come posso evitare il caldo e il freddo?”Il maestro rispose: “Perché non ti trasferisci là dove non fa né caldo né freddo?””E dov’è questo posto?”Disse Tung-shan: “La dove, quando fa caldo, il monaco si sventola e, quando fa freddo, il monaco si riscalda”.

Commento: Questo posto è esattamente là dove ci troviamo, là dove, quando fa caldo, si cerca il fresco e, quando fa freddo, si cerca il caldo. La nostra azione fa sì che si attenuino le oscillazioni estreme e ci si mantenga in una zona di centro, in una situazione di equilibrio naturale. Un altro maestro dichiarò che lo Zen consiste “nel riscaldarsi quando fa freddo e nello sventolarsi quando fa caldo.” Qui “caldo” e “freddo” rappresentano tutti i contrasti della natura, che vengono per così dire armonizzati nel “luogo” dello spirito. Non si tratta di diventare indifferenti, ma di recuperare quel baricentro che é ugualmente lontano da tutti gli estremi.

“Ogni volta la Storia si ripete”. Ogni giorno chi legge i giornali, le notizie finanziarie, forum, siti, ascolta programmi radiofonici o televisivi, a volte è bombardato da diverse notizie contraddittorie fra di loro. Questo accade, soprattutto nelle occasioni di forti rialzi o forti ribassi ( basta ricordare cosa è successo ad Agosto, poi ad Ottobre e poi Novembre di quest’ anno ). Notizie contraddittorie che a volte incutono paura o euforia nel piccolo risparmiatore o nell’addetto ai lavori, portandolo, spronandolo ad un comportamento che si ripete negli annali:
Comprare sui Massimi
Vendere sui Minimi

Perché accade questo? Perchè si mantengono e si ripetono questi comportamenti?
Le spiegazioni potrebbero essere molteplici, ma noi riteniamo che una spiegazione plausibile, sia nella mancanza di organizzazione della propria attività di investitore o di trader.
Gli errori che si commettono sono sempre gli stessi, proprio perché i Mercati Finanziari si muovono sempre allo stesso modo.
Sembra che nella Storia sia accaduto sempre questo:
I Mercati Finanziari e l’economia si sono mossi in sintonia, mentre i risparmiatori, per lo meno una elevatissima maggioranza, hanno assunto un comportamento anticiclico, contro Trend, o contro Ciclo.

Anche noi, a volte, abbiamo assunto questi comportamenti, ma poi abbiamo riflettuto approfonditamente su questi errori, e siamo arrivati a queste conclusioni:

Per investire con successo sui Mercati Finanziari, c’è bisogno di una mappa, una mappa che nasca dalle statistiche storiche e ci permetta di guardare al futuro con più tranquillità, e di investire con le probabilità a favore. Noi abbiamo capito che se si guarda a quello che è avvenuto nel passato, si può investire con successo e con probabilità a favore per il futuro. Poi dopotutto, la differenza con il banco, che è la Borsa, è proprio questa: forse si vince se le probabilità a favore sono superiori rispetto a quelle a sfavore.
Tutti gli investitori hanno sentito parlare delle bolle speculative che si sono periodicamente succedute. Nonostante ciò tutti conoscono almeno una persona che ne sia rimasta vittima! Infatti, sebbene nella storia ci siano molte lezioni da cui trarre insegnamento, ogni volta che si verifica una bolla la maggiore parte degli investitori ne rimane vittima, trovandosi nel posto e nella posizione sbagliati.
Ma si può evitare di essere in questi posti e momenti sbagliati?
Sì, basta capire che una bolla non è altro che una delle fasi del mercato azionario che periodicamente si ripetono. Per cui è importante imparare a capire/individuare le varie fasi del mercato.
D’altra parte sappiamo che i cicli dei mercati finanziari interagiscono con i cicli dell’economia. Possiamo tranquillamente dire, quindi, che Mercati Azionari e il Ciclo Economico sono due Sinusoidi identiche o quasi identiche.
Come e con che cosa possiamo definire e delineare in poche parole il Ciclo Economico? Con il PIL.
Il PIL viene usato per misurare il benessere economico di una Nazione, per cui è un “indicatore di ricchezza”. È ovvio che se il PIL di un Paese aumenta, la Nazione attraversa una fase di espansione. Viceversa se diminuisce si trova in recessione. Storicamente a periodi di espansione, più o meno limitati, sono seguiti periodi di recessione più o meno limitati. Ovviamente le variazioni del PIL influenzano il prezzo delle azioni.
Infatti,come l’economia ha un suo Ciclo, così anche i Mercati Azionari: a periodi di espansione seguono periodi di recessione economica, e quindi, a periodi di Bull Market, periodi di Bear Market.
Precedentemente abbiamo detto che bisogna acquistare nei momenti negativi (Recessione/rallentamento) e vendere nei momenti positivi (Espansione), ma qual’è il momento preciso per investire, quando si è vicini al Minimo o vicino al Massimo dei Mercati Azionari?
Come si fa a comprare basso e a vendere alto? Quando aspettarsi una correzione? Quando aspettarsi un Bull Market? Quando aspettarsi un Bear Market?
Il mercato, quindi, è fatto di cicli e averne consapevolezza può aiutare nella gestione del rischio e nel massimizzare i guadagni. In poche parole, i Mercati finanziari sono luoghi dove non bisogna stare quando le condizioni sono o possono essere probabilmente avverse, ma bisogna vendere quando tutto va bene o dicono che va bene, perchè forse siamo vicini a un massimo e bisogna acquistare quando tutto va male o dicono che va male, perchè forse siamo vicini ad un minimo…Per far questo non bisogna guardare ai dati macroeconomici coincindenti, ma guardare ai dati anticipatori dell’ economia….ma soprattutto trovare conforto nella statistica e nelle serie storiche.
Questi sono gli Obiettivi Rialzisti indicati dal 30 Novembre
Spmib 40
Proiezione Settimanale: Rialzista dalla chiusura del 30 Novembre Obiettivo di prezzo 40.744 Obiettivo di tempo per/entro la settimana n.3 del 2008*
Questo non significa che nei prossimi giorni non possano esserci veloci ritracciamenti anche in area 38.400/38.000…ma la Storia come abbiamo evidenziato dal 10 Ottobre ( quando prevedevamo un violento ribasso fino all’ultima settimana di Novembre/ prima settimana di Dicembre ) dice :Estate fino alla penultima/ ultima settimana di Dicembre o metà Gennaio
* Questa Proiezione è valida finchè non si verifica Inversione Ribassista Settimanale
Come sempre faremo un passo alla volta
Vuoi sapere come potrebbe essere il 2008 per le Borse ?
Vuoi conoscere la mappa più probabile ?
Leggi
La Borsa dal 1897 al 2030_Statistiche dal 1897 al 2030 e previsioni dal 2007 al 2030

Rally Natalizio_Estate e Inverno ultima modifica: 2007-12-09T10:53:00+00:00 da redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi subito un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.