Proiezione e Storia

In questo articolo facciamo il punto sull’innovativo modello sviluppato dal www.proiezionidiborsa.com per fornire obiettivi in tempo e spazio (prezzo) cercando di chiarire l’interpretazione dei sui risultati.

Prima di iniziare vogliamo ricordare come si costruiscono le nostre proiezioni:
• La storia e i modelli statistici da essa derivati ci “suggeriscono” i periodi in cui con maggiore probabilità c’è da aspettarsi un massimo o un minimo. I dettagli relativi a questi studi e ai modelli statistici sono contenuti nel libro “La Borsa dal 1897 al 2030. Statistiche di Borsa dal 1897 al 2007 e Previsioni dal 2007 al 2030” (per informazioni www.proiezionidiborsa.com);
• Aspettiamo che si verifichi un’inversione di breve, di medio o di lungo termine a seconda dell’orizzonte temporale dell’investimento;
Il Software Running Bisector ci fornisce sia gli obiettivi, in tempo e in spazio (prezzo), della proiezione, che una mappa sul come raggiungerli.

Va sottolineato che gli obiettivi siano essi di breve,di medio o di lungo termine si raggiungono attraverso un piano di lavoro che include obiettivi intermedi, uno studio approfondito delle strategie migliori per raggiungerli e l’applicazione pratica e concreta di queste strategie fino al raggiungimento degli obiettivi stessi.

La Storia

L’importanza di conoscere il passato è qualcosa che sperimentiamo tutti i giorni. Cosa facciamo quando ci troviamo di fronte ad una situazione mai affrontata prima? Cerchiamo conforto in chi si è già trovato nella stessa situazione, ben sapendo che non necessariamente andrà così un’altra volta, ma che ci sono buone probabilità che la Storia si ripeta.
Come scritto nel libro quando in agosto tutti “profetizzavano” disastri, noi eravamo tranquilli in quanto “storicamente” il 2007 non poteva essere un anno negativo. Analogamente, quando in ottobre erano tutti euforici e i mutui sub-prime ormai un ricordo sopito, noi facevamo le Cassandre profetizzando disastri in borsa fino a fine novembre. Sappiamo tutti come è andata! Anche in questo caso era la Storia che ci dava tranquillità. I dettagli relativi a questi studi e ai modelli statistici sono contenuti nel libro “La Borsa dal 1897 al 2030. Statistiche di Borsa dal 1897 al 2007 e Previsioni dal 2007 al 2030”
(per informazioni www.proiezionidiborsa.com)

Il time frame, le inversioni e le proiezioni di prezzo

Quando si opera in borsa una cosa importante da definire è l’orizzonte temporale di investimento: 1 ora, 1 giorno, 1 settimana, 1 mese, 1 anno.
Definito il “time frame” e l’obiettivo da raggiungere, tutti sanno che gli obiettivi siano essi di breve, di medio o di lungo termine si raggiungono attraverso un piano di lavoro che include obiettivi intermedi, uno studio approfondito delle strategie migliori per raggiungerli e l’applicazione pratica e concreta di queste strategie fino al raggiungimento degli obiettivi stessi, e che le proiezioni poi vanno confrontate e rettificate con quello che accade poi realmente.

Come si capisce che l’obiettivo previsto in un dato time frame è venuto meno? Andando a vedere se c’è stata un’inversione sul time frame. Non su quello inferiore! Questo è un errore molto comune.
Esempio. Se mi aspetto una discesa con un dato obiettivo in un time frame settimanale, non devo farmi spaventare da quello che succede giornalmente. Devo solo aspettare che ci sia inversione settimanale. Questo è il nostro modo di operare.
Per quel che riguarda poi il metodo per le proiezioni utilizziamo il software Running Bisector.

Chiariamo una cosa: una proiezioni in tempo e prezzo è valida fino a quando non si verifica un’inversione che la nega.

Qui di seguito mostriamo la nostra operatività a partire dalla fine di agosto considerando prima il time frame settimanale e poi quello giornaliero.

Inversioni e proiezioni su base settimanale

Come mostrato in figura, alla chiusura della settimana 34, sul DJ si è verificata un’inversione rialzista. A quel punto abbiamo effettuato una proiezione rialzista (indicata dalle linee blu) con obiettivo 14039 per/entro la settimana 37 o comunque fino a inversione ribassista. Notiamo che la settimana 37 coincideva con la prima decade di ottobre, quando “storicamente” era atteso il massimo annuale per il 2007! OBIETTIVO RAGGIUNTO (max 14198)

Alla chiusura della settimana 38 si è verificata un’inversione ribassista (terza ellisse da sinistra). A quel punto siamo stati in grado di effettuare una proiezione ribassista (indicata dalle linee rosa) con obiettivo 12400 per/entro la settimana 49 (prima settimana di dicembre). In realtà, sebbene mai resa pubblica, in questo caso si poteva effettuare anche quella che noi chiamiamo proiezione ridotta (linee rosse) con obiettivo 12696 per/entro la settimana 49 o comunque fino a inversione rialzista. Notiamo che la settimana 37 coincideva con la prima decade di dicembre, quando “storicamente” era atteso un minimo prima del rally di Natale del 2007! OBIETTIVO RAGGIUNTO (min 12724).

Alla chiusura della settimana 48 (30 novembre) si è verificata un’inversione rialzista (quarta ellisse da sinistra). A quel punto siamo stati in grado di effettuare una proiezione rialzista (indicata dalle linee verdi) con obiettivo 14300 per/entro la settimana 4 del 2008 (ultima settimana di gennaio) o comunque fino a inversione ribassista.

Su base settimanale tutto bene.

Inversioni e proiezioni su base giornaliera

Su base giornaliera la possibilità di avere falsi segnali aumenta e l’operatività diventa più frequente.
Inoltre va ricordato che possono verificarsi anche proiezioni contro il trend indicato dal time frame superiore.
Esempio: a livello settimanale ho una proiezione ribassista a seguito di un’inversione, a livello giornaliero posso avere un’inversione rialzista con conseguente proiezione rialzista.

Per facilitare il lettore abbiamo riportato sul grafico del Dow Jones i principali articoli da noi pubblicati sia sul blog che sul sito http://www.trend-online.com e su Yahoo.finanza fino al 12 novembre. In questo modo si ha immediatamente la percezione di quando è stata fatta proiezione e cosa è successo nei giorni successivi.

Qui di seguito ciascun numero si riferisce al corrispondente numero sul grafico del Dow Jones riportato precedentemente. Inoltre, tutti gli articoli citati sono disponibili oltre che sul blog anche sulla rassegna stampa di trend-online al link http://www.trend-online.com/?stran=stessoautore&id=1174

1. La Storia e i nostri modelli statistici ci hanno portato a scrivere gli articoli E se il massimo annuale del Dow Jones fosse stato già fatto? e Un rialzo ulteriore: contro la storia e la statistica, il 5 ottobre e il 6 ottobre, rispettivamente. Quando tutti parlavano di crisi ormai alle spalle e di una continuazione del rialzo, mettevamo in guardia dai facili ottimismi e prospettavamo un massimo importante molto vicino, il top del 2007.
2. Negli articoli Dow Jones: turbolenza o acquazzone? e Wall Street: la storia dice tempesta all’orizzonte dell’11 e del 12 ottobre, rispettivamente, abbiamo annunciato tempesta all’orizzonte sui mercati azionari e realizzato gli obiettivi ribassisti di medio periodo.
3. Negli articoli Wall Street e Indici Internazionali in balia della tempesta annunciata. Come comportarsi? e Future ed SP/Mib 40. Rimbalzo fino al 31 Ottobre/01 Novembre del 20 e 21 ottobre, rispettivamente, in pieno panico sui mercati azionari e quando tutti parlavano di una crisi strutturale citando quanto successo nel 1998, noi guidati dalla Storia e ravvisando un’inversione rialzista di breve, abbiamo prospettato un rialzo degli indici fino al 31 ottobre/1 novembre.
4. Poiché le proiezioni, come tutte le cose della vita, vanno seguite e “coccolate” giorno per giorno, il 23 ottobre, quando tutti gli input dei nostri software avevano raggiunto una configurazione stabile, abbiamo confermato la proiezione rialzista con obiettivo temporale 31 ottobre/1 novembre e definito anche l’obiettivo di prezzo. Nel caso del Dow Jones il prezzo obiettivo era di 13984 (date un’occhiata al grafico precedente per vedere com’è andata). Leggere l’articolo Indici internazionali: il rimbalzo continuerà del 23 ottobre per maggiori dettagli.
5. Mentre con l’articolo del 27 ottobre Spmib 40: vento di Maestrale incominciavamo a mettere in guarda dall’avvicinarsi sia dell’obiettivo in tempo che in prezzo della proiezione, con l’articolo Indici Internazionali. Ora di nuovo Tempesta scritto alla chiusura dei mercati del 31 ottobre annunciavamo la tempesta imminente sui mercati azionari. Quello che è successo poi è storia dei giorni scorsi.
6. Il 3 novembre con l’articolo Mercati Internazionali: crisi fino a metà novembre. Come comportarsi? abbiamo ribadito la proiezione ribassista e accennato a come si comporterà (probabilisticamente) fino a febbraio 2008.
7. Con l’articolo La storia dice: ora tutti diranno che si scenderà ancora dell’8 novembre abbiamo ribadito che quanto previsto si è verificato puntualmente e messo in guarda dai profeti di sventura che a questo punto incominceranno a profetizzare continui ribassi.
8 Siamo, quindi, giunti agli articoli pubblicati durante il fine settimana del 9 novembre Bottom Fishing e Obiettivi degli Indici Internazionali, Rimbalzo fino al 23 novembre e poi crollo fino al 05 dicembre, Spmib 40. Lunedì 12 Novembre sarà come prospettato il giorno del Bottom? in cui si delineano gli scenari fino a fine anno.

Il 28 novembre c’è stata inversione rialzista giornaliera (quella settimanale si è avuta il 30 novembre) con conseguente proiezione (linea verde tratteggiata) con obiettivo: 13586 per/entro il 5 dicembre o fino al verificarsi di un’inversione ribassista giornaliera.

Commento finale
La Storia ci è di aiuto per i motivi di cui abbiamo parlato in precedenza e per capire quale sia la probabilità che l’inversione osservata sia veritiera (vedi il libro La borsa dal 1897 al 2030 per dettagli). Tuttavia le proiezioni di prezzo e tempo vengono fatte in base al verificarsi di inversioni.

Le proiezioni di tempo e prezzo d’ora in poi verranno comunicate giornalmente agli utenti del gruppo avanzato nel seguente formato sia per il DJ che l’SPMIB40:

Time frame settimanale
Inversione? SI o NO (da verificare solo alla chiusura del venerdi)
Proiezione Settimanale: Rialzista
Dalla chiusura del 30 Novembre
Obiettivo di prezzo 14300
Obiettivo di tempo per/entro la settimana 4 del 2008

Time frame giornaliero
Invesione? SI o NO (da verificare giornalmente)
Proiezioni Giornaliera: Rialzista
Dalla chiusura del 28 Novembre
Obiettivo di prezzo 13586
Obiettivo di tempo per/entro il 5 Dicembre

Chi vuole farne parte può contattare servizioclienti@proiezionidiborsa.com

Proiezione e Storia ultima modifica: 2007-12-01T08:52:00+00:00 da redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi subito un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.