Piazza Affari e il peggior titolo del 10 Gennaio: SAIPEM

Delle motivazioni che hanno spinto il titolo al ribasso abbiamo già detto in un altro articolo (Piazza Affari e il peggior titolo del 6 Gennaio: Saipem). Qui ci concentriamo sull’analisi del titolo.

Alla chiusura del 6 Gennaio scrivevamo (Piazza Affari e il peggior titolo del 6 Gennaio: Saipem)

Dal punto di vista dell’analisi di Proiezionidiborsa la debolezza delle ultime sedute deriva da una serie di fattori:

  1. nel lungo periodo la tendenza è ancora ribassista e solo una chiusura mensile superiore a 0.5651 sancirebbe la svolta rialzista;
  2. sul time frame giornaliero è stato raggiunto il II° obiettivo in area 0.5624, per cui sono possibili discese fino in area 0.5225 senza che la tendenza rialzista di breve venga intaccata;
  3. sul time frame settimanale è stato raggiunto il II° obiettivo in area 0.5618, per cui sono possibili discese fino in area 0.5229 senza che la tendenza rialzista di medio venga intaccata.

Ci sono, quindi, tutti i presupposti per un ritorno almeno fino in area 0.5225. Sui quei livelli il titolo va monitorato molto attentamente.

Non solo il livello indicato è stato raggiunto, ma la chiusura odierna ha dato sia un segnale short del TC2 ed è stata inferiore al livello spartiacque.

Qualora la rottura dovesse essere confermata nei prossimi giorni per il titolo le cose si metterebbero molto male. Il I° obiettivo ribassista, infatti, si collocherebbe in area 0.4879, mentre il II° in area 0.396.

saipem

 

 

Piazza Affari e il peggior titolo del 10 Gennaio: SAIPEM ultima modifica: 2017-01-11T07:25:45+00:00 da redazione

Scarica il report gratuito!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il report di 86 pagine con l'Outlook per il 2017

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.