Mercati Internazionali : Diritti alla meta

A dispetto delle Cassandre, che al primo stormir di fronde continuano a gridare ribasso e nuovi minimi rispetto a Marzo, come avevamo preventivato, i Mercati da Lunedì 05 Ottobre, sono ripartiti prepotentemente al rialzo, lasciando tutti di stucco (noi come scritto domenica scorsa, Lunedì siamo stati compratori).

I motivi per non salire potrebbero essere tanti, come anche i motivi per continuare a salire, e la Storia insegna che più molti grideranno ancora ribasso e più si continuerà a salire.

Proprio Domenica scorsa, scrivevamo che molti dal 2003 al 2007 avevano gridato imperterriti, che non c’erano i motivi per salire, eppure i Mercati in quel frangente temporale si erano più che raddoppiati.

I Mercati si muovono per ragioni tecniche e macroeconomiche e “si reputano così intelligenti da saper leggere nel futuro”: se da Marzo ad oggi si sono quasi raddoppiati, un motivo ci deve essere, tranne che pensiamo, che la massa degli investitori siano dei poveri sciocchi.

Per il momento i presbiti (o forse miopi ?) sono coloro che continuano a cercare difetti ad un Sistema, e a oggi, dopo un + 100% in alcuni casi, quasi aggrappandosi sugli specchi, e nella più mesta disperazione urlano, che il Mercato è drogato !

La verità, invece, è una sola : hanno perso un rialzo del 100% !

La nostra esperienza dice che sul Mercato è inutile chiedersi il perché ed il per come : bisogna solo seguire l’onda e capire dove il Mercato troverà il suo punto di equilibrio o meno, e dove, quest’onda potrà arenarsi.

Indubbiamente il Mercato negli ultimi giorni, è salito con volumi in contrazione, e questo significa che la maggioranza, o è Short dai minimi di Lunedì scorso, o ha chiuso le posizioni rialziste proprio su quei minimi non partecipando a questo ulteriore rialzo.

I prossimi giorni però potrebbero rivelarsi interessanti, e potremmo assistere a nuovi volumi in aumento, e ad una partecipazione corale al movimento rialzista.

Quale migliore momento di questo per puntare a massimi importanti ?

Nel noto della massa, il mese di Ottobre, dovrebbe essere di ribasso, ma già avevamo avvertito, che nel 2003 era stato di rialzo, ed i nostri Indicatori, presupponevano nuovi massimi per questo mese, tanto ostico ai più.

I minimi relativi preventivati con largo anticipo, sono stati raggiunti proprio nell’area temporale definita :

Dow Jones
9.576
S&P 500
1.027
Future Dax
5.448
Future Spmb
22.313

e dopo questo movimento, ci aspettiamo :

Dow Jones
10.200/10.400
S&P 500
1.100/1.120
Future Dax
6.000
Future Spmb
24.700/25.500

Le giornate che verranno non saranno facili : ci saranno ritracciamenti repentini, e leggeremo ancora che molti diranno :”Ecco si collassa, questo è il momento”.

Purtroppo, anche questa volta verranno sfatati, e questo accadrà più volte, come già è capitato negli ultimi mesi.

Quando il Mercato invece, realmente si prenderà una pausa ?

Quando leggerete di quei ribassisti incalliti, che si saranno convertiti alla nuova età dell’oro e diranno : Il Mercato inaugura una nuova stagione rialzista !

La Storia dice : uscire dai Mercati a gambe levate, perché si crollerà !

Proiezionidiborsa
Libreria di Borsa online
http://www.proiezionidiborsa.com

Mercati Internazionali : Diritti alla meta ultima modifica: 2009-10-11T18:03:00+00:00 da redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi subito un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.