Mercati azionari e la prossima settimana ed i trade interessanti per lunedì

A cura della dott.ssa Giovanna Maria Cristina Sambataro

Il 2017 inizia con la pubblicazione dell’indice dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero cinese.

Lunedì 2 gennaio molti mercati, quali Giappone, Cina Gran Bretagna, Canada, Nuova Zelanda, Hong Kong, Canada, Australia e Stati Uniti, rimarranno chiusi tutto il giorno per festività e gli scambi saranno ridotti.
Alle 09:55 verrà reso noto l’indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero tedesco, che stante alle previsioni dovrebbe rimanere invariato.

Martedì 3 gennaio, invece, ci sono diversi appuntamenti macroeconomici:
– Alle 02:45 la Cina pubblicherà l’indice manifatturiero PMI;
– Alle 09:55 la Germania comunicherà la variazione della disoccupazione;
– Alle 10:30 il Regno Unito renderà noto l’indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero;
– Alle 16:00 sarà il turno degli Stati Uniti che pubblicheranno l’indice ISM dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero, che stante alle previsioni aumenterà rispetto al precedente. Nuovi apprezzamenti per il dollaro?

Mercoledì 4 gennaio sul fronte europeo verranno pubblicati i seguenti dati:
– Alle 10:30 l’indice dei direttori degli acquisti del settore costruzioni;
– Alle 11:00 l’IPC della zona euro.
Nel pomeriggio sarà il turno americano, dove alle 14:15 sarà comunicato la variazione dell’occupazione non agricola ADP. Gli analisti prevedono un dato inferiore al precedente, ma l’attuale crescita economica americana fa sorgere dubbi a riguardo.

Giovedì 5 gennaio alle 10:30 verrà pubblicato l’indice dei direttori degli acquisti del settore dei servizi britannico.
Alle 16:00 sarà la volta dell’indice ISM non manifatturiero americano e alle ore 17:00 appuntamento settimanale con le scorte americane.

Venerdì 6 gennaio, infine, sarà il giorno più atteso come inizio anno:
– Alle 14:30 verranno pubblicate le buste paga del settore non agricolo americano e, congiuntamente, il tasso di disoccupazione. I seguenti dati potranno motivare la FED per imminenti rialzi dei tassi;
– Alle 14:30 verrà pubblicato la variazione nel livello di occupazione canadese;
– Alle 16:00 l’indice Ivey dei direttori agli acquisti canadesi.

Piazza Affari: titoli selezionati con probabile MAX/MIN e livelli di trading

In questa sezione curata dallo Staff di Proiezionidiborsa, riportiamo giornalmente i titoli che hanno dato un probabile segnale di minimo o di massimo.

Questi dati esulano dalla nostra operatività nel Blog Riservato, ma sono segnali che verranno spiegati in un prossimo Ebook. Nel momento in cui l’ordine è eseguito, si posiziona uno stop-loss sotto il minimo/sopra il massimo della giornata.

Se la posizione diventa profittevole, si utilizza un trailing stop per proteggere una parte del guadagno teorico raggiunto.

Titoli con probabile MINIMO (entrare LONG)

Nessuno

Titoli con probabile MASSIMO (entrare SHORT)

A2A

EntryPoint = 1,217

StopLoss = 1,235

ENEL

EntryPoint = 4,142

StopLoss = 4,188

SAIPEM

EntryPoint = 0,531

StopLoss = 0,539

Salvatore Ferragamo

EntryPoint = 22,12

StopLoss = 22,72

SNAM

EntryPoint = 3,864

StopLoss = 3,942

In questa sezione riportiamo giornalmente quei titoli che mostrano una compressione della volatilità e che potrebbero essere in procinto di “esplodere”.

NOTA BENE: in questa sezione non viene indicato in che direzione il titolo esploderà, ma solo che sta per farlo.

BPER Banca

Tenaris

 

Mercati azionari e la prossima settimana ed i trade interessanti per lunedì ultima modifica: 2017-01-01T23:12:13+00:00 da redazione

Scarica il report gratuito!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il report di 86 pagine con l'Outlook per il 2017

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.