La ripresa dell’ORO ha il fiato corto

Dalla chiusura del 2 Settembre (quotazioni in area 1330) è in corso una proiezione short generata dal TC2. Il movimento ha portato ad un ribasso delle quotazioni di circa il 15%.

Le ultime due settimane, però, hanno visto l’oro recuperare posizioni dando l’impressione di una ripresa rialzista.

Ci sono, però, alcune cose da notare:

  1. il TC2, sebbene sia una regione in cui potrebbe dare un segnale long, si mantiene saldamente short;
  2. la resistenza in area 1182 ha frenato il rialzo impedendo per il momento il raggiungimento dell’importante livello in area 1240.

I precedenti punti tendono a confermare l’ipotesi ribassista con un proseguimento verso gli obiettivi indicati in figura. Tuttavia un rialzo fino in area 1240 è compatibile con lo scenario ribassista.

Nel caso in cui area 1240 venga raggiunta rappresenterebbe uno snodo fondamentale per il futuro dell’oro. La sua rottura confermata al rialzo, infatti, implicherebbe un’inversione di tendenza.

gold-full0217-future

La ripresa dell’ORO ha il fiato corto ultima modifica: 2017-01-09T07:28:41+00:00 da redazione

Scarica il tuo e-book omaggio!

Inserisci la tua mail e scarica subito QUESTA È LA VITA DA TRADER!

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.